Mense scolastiche del Comune di Firenze: nuovo appalto, stessi dipendenti

170 lavoratrici mantengono il lavoro e le stesse condizioni contrattuali


Stesse condizioni contrattuali e normative ma restando senza l’Articolo 18: circa 170 lavoratrici di varie mense scolastiche (dalle scuole materne alle elementari fino alle medie) gestite dal Comune di Firenze sono passate così dalle aziende Cir Food e Elior a Dussman e Eutourist nel cambio di appalto realizzato in questi giorni, come da accordi siglati con la Filcams Cgil.

Il sindacato esprime soddisfazione "per il risultato raggiunto, sia per il mantenimento dei posti di lavoro sia per l’aspetto contrattuale, frutto anche delle possibilità offerte dal Protocollo sugli appalti firmato qualche mese fa con la Città Metropolitana, ma si rammarica per il mancato inserimento dell’Articolo 18 a tutela delle lavoratrici, come era stato chiesto dal sindacato stesso".

Un obiettivo mancato perché "né il Jobs Act né il successivo Decreto Dignità favoriscono strumenti per arrivare a tale modalità di tutela per le lavoratrici in questione. Chiediamo ancora una volta alla politica di allargare gli strumenti di protezione di chi lavora soprattutto nei settori più fragili dal punto di vista delle tutele. E di farlo sul serio e non solo a parole" conclude Filcams Cgil Firenze.

Redazione Nove da Firenze