Marradi: la fibra c'è, internet veloce ancora no

Sindaco Triberti: la rete è pronta ma Tim non attiva


Internet veloce, a Marradi è tutto pronto. La fibra c'è, ma non parte. Non ancora, almeno.I cittadini marradesi attendono infatti l'attivazione delle connessioni fino a 200 Megabit al secondo. Così era stato annunciato in una nota diffusa da Tim insieme al Comune nell'agosto del 2017.

I lavori sono stati effettuati nei tempi previsti, conclusi entro la fine dello scorso anno. Per la posa di 3 Km di cavi in fibra ottica sono state utilizzate le reti di proprietà Tim e, in accordo con l'Amministrazione comunale, reti pubbliche proprio per velocizzare i tempi. L'infrastrutturazione è pronta, quindi. E si attende dal gestore l'attivazione. Un'attesa che dura da tempo a Marradi. E si fa sempre più alta, perché, come sottolineato mesi fa da Tim, si sarebbero resi disponibili “servizi innovativi” a cittadini e imprese.
L'Amministrazione comunale, con il sindaco Tommaso Triberti e il consigliere delegato all'Innovazione Viola Ciaranfi, non nasconde l'irritazione per questa situazione: “Abbiamo agevolato Tim per far sì che i lavori fossero realizzati nei tempi previsti, cioè in tempi brevi, autorizzando l'uso di infrastrutture comunali per far passare i cavi in fibra ottica, proprio per rendere fruibile rapidamente la connessione veloce - sottolineano -. L'intervento di Tim ha creato enormi aspettative sia tra i cittadini che le nostre attività produttive ed economiche, compresi interventi per dotare alcune zone di wi fi free. La rete è stata realizzata nei tempi previsti, però è spenta. Abbiamo sollecitato più volte la società, che nicchia: dopo ripetuti contatti telefonici, un mese fa abbiamo scritto - aggiungono -. Ma al momento niente, non sappiano se e quando la fibra sarà attiva. A cosa sono dovuti questi ritardi? Lentezza burocratica o cosa? Se la rete c'è, ed è collaudata, perché non viene resa fruibile? Lo chiedono cittadini e imprese del nostro comune. Lo chiediamo, nuovamente, anche noi. Chiediamo che venga attivata, presto”. Osserva ancora il sindaco: “Marradi non è l'unico comune in questa situazione, per questo abbiamo interessato Anci Toscana per aiutarci a uscirne in tempi brevi. Ripeto: è tutto pronto e basta un click per partire”.
Ma la banda ultra larga arriverà comunque a Marradi. Perché è previsto un ulteriore intervento di infrastrutturazione. E' quello che realizzerà Open Fiber con il “Piano Nazionale Banda Larga" del Ministero dello Sviluppo Economico e Regione Toscana per la copertura delle cosiddette aree bianche: “Il nostro lotto - chiosa il sindaco Tommaso Triberti -, secondo il programma regionale, sarà realizzato tra pochi mesi”.

Redazione Nove da Firenze