Maltempo: allagamenti nell'Empolese

Nella notte chiusa la Sr 429 tra Certaldo e Castelfiorentino. All'alba risolte le maggiori criticità della viabilità. Ad Arezzo intervento in corso da parte dei volontari delle Pubbliche Assistenze. Nel pomeriggio di ieri anomalie nel traffico ferroviario e difficoltà anche per l'Enel a causa dei fulmini


Nella notte sono stati segnalati alla Protezione civile e al servizio Viabilità della Protezione civile della Città metropolitana di Firenze problemi sulla Sp 80 e sulla Sp 4, a Case nuove, nel comune di Gambassi, con allagamenti anche nelle abitazioni. Chiusa per estesi allagamenti la Sr 429 nel tratto tra Certaldo e Castelfiorentino. Ma già all'alba erano state risolte le maggiori criticità sulle strade provinciali: risultano tutte aperte e percorribili. Visto il perdurare per le prossime ore delle condizioni meteo avverse, con la possibilità che si verifichino temporali anche di forte intensità, si raccomanda la massima cautela alla guida.

Nella notte, attivati 77 volontari di Anpas Toscana. I primi 31 sono già nell’Aretino per intervenire a supporto della popolazione. I volontari sono inquadrati all’interno della Colonna mobile di protezione civile della Regione Toscana. Le squadre hanno in dotazione potenti idrovore per svuotare scantinati e altre zone allagate, oltre a veicoli adatti allo spazzamento delle strade e alla ripulitura dal fango.
Le altre squadre sono in preallarme pronte a partire sotto il coordinamento della sala operativa regionale che si trova a Firenze e gestisce l’emergenza in accordo con la Regione Toscana e gli altri enti coinvolti.

Il maltempo ha provocato ieri sensibili rallentamenti alla circolazione ferroviaria. Il traffico ha registrato rallentamenti, fra le 15.40 e le 18.45 sulla linea Direttissima Firenze – Roma fra Arezzo e Chiusi per un forte temporale con abbondate grandine, che ha colpito la zona causando anomalie ai sistemi di gestione in sicurezza della circolazione ferroviaria. I convogli sono stati prevalentemente istradati sulla linea convenzionale, la cosiddetta Lenta, con ritardi medi di 40 minuti e punte massime di 60 minuti. Dalle 16.40 alle 17.20 traffico sospeso nella stazione di Arezzo per l’allagamento, in seguito all’abbondante pioggia, della sede ferroviaria e il sottopassaggio pedonale, e disconnessione dei sistemi di gestione in sicurezza del traffico ferroviario.

E-Distribuzione, la Società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione, informa che il maltempo caratterizzato da numerose fulminazioni ha provocato alcuni disservizi anche alle linee elettriche di Arezzo e provincia. Si tratta di danneggiamenti agli impianti elettrici, dovuti a fulmini o a caduta di rami e piante sui conduttori, sparsi e circoscritti che l’azienda elettrica ha già individuato e sta gestendo. Questo il dato di dettaglio dei clienti disalimentati alle ore 23:00 per Arezzo e provincia (in costante evoluzione man mano che le utenze vengono rialimentate):

  • Arezzo città 41
  • Castel San Niccolo 33
  • Castelfranco Piandisco' 64
  • Castiglion Fiorentino 302
  • Foiano della Chiana 115
  • Lucignano 36
  • Marciano della Chiana 34
  • Monte San Savino 62
  • Monterchi 73
  • Ortignano Raggiolo 198.

Laddove tecnicamente possibile, gli interventi proseguiranno tutta la notte per poi riprendere all’alba per le situazioni più complesse per cui non sarà possibile operare in orario notturno. In generale, non vi sono aree estese disalimentate ma sono tutti casi sparsi e dislocati, anche in territori impervi di transito linee, che richiedono operazioni complesse. E-Distribuzione ricorda che, per la segnalazione dei guasti, è possibile contattare il numero verde 803.500, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) della propria utenza riportato nella bolletta elettrica. Inoltre, è possibile ricevere informazioni anche sui canali social facebook e twitter di E-Distribuzione nonché sul sito web dove, nella sezione “interruzione di corrente”, è a disposizione la "mappa delle disalimentazioni" che fornisce dati in tempo reale sullo stato della rete elettrica.

Redazione Nove da Firenze