Lush: a Firenze una settimana a sostegno dei diritti umani, ambientali e animali

Attività etica lanciata sui canali social per stimolare la conversazione in store e online. Fino al 3 febbraio i negozi Lush sosterranno concretamente tre associazioni che si battono per un cambiamento reale grazie al ricavato di vendita della crema Charity Pot e del profumo Grassroots. Durante questa settimana inoltre presenteranno il progetto NoTrap! di EbiCo Onlus (contro il bullismo), il Fondo Forestale Italiano (per la protezione della biodiversità) e CABS Italia (contro il bracconaggio)


Firenze, gennaio 2021 - Lush, brand etico di cosmetici freschi e fatti a mano, dal 27 gennaio al 3 febbraio si schiera con i negozi fiorentini Lush Firenze, Lush Gigli e Lush Perfume Library in difesa dei diritti umani, ambientali e animali. Tutto il ricavato delle vendite della crema mani e corpo Charity Pot e del profumo Grassroots, saranno infatti devoluti a favore di tre gruppi che operano per generare un reale cambiamento: il progetto NoTrap! di EbiCo Onlus (contro il bullismo), il Fondo Forestale Italiano (per la protezione della biodiversità) e CABS Italia (contro il bracconaggio).

Per tutta la settimana i negozi Lush di Firenze si impegneranno a stimolare un dialogo in negozio e online per presentare i progetti dei tre gruppi e per sensibilizzare i clienti attraverso una partecipazione diretta alla conversazione. Il sostegno alle piccole associazioni sta da sempre a cuore al brand e oggi è più che mai importante continuare a finanziare i piccoli attivisti e associazioni locali che stanno guidando il cambiamento per la difesa degli animali, dei diritti umani e dell’ambientale. Charity Pot e Grassroots rappresentano l’impegno di Lush sia verso i propri clienti sia verso le comunità che sostiene, garantendo lavoro equo ai produttori di materie prime e supportando gruppi di attivisti radicati sul territorio.

No al bullismo e al cyberbullismo

La settimana etica nei negozi Lush di Firenze, si aprirà con il sostegno al e progetto NoTrap! della cooperativa sociale EbiCo Onlus: un programma di prevenzione del bullismo del cyberbullismo rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado. Il progetto prevede l’applicazione di un modello di peer education/support nel quale i ragazzi diventano gli attori principali del cambiamento attraverso un coinvolgimento attivo che si svolge in diverse fasi (online e in aula). Il progetto NoTrap! insiste anche sull’importanza della responsabilizzazione dello spettatore: gli episodi di bullismo non riguardano soltanto i bulli e le vittime. Chi mette in atto prepotenze nei confronti di un compagno lo fa sempre di fronte ad un pubblico, reale o virtuale, che non può esimersi dal prendere una posizione. L’efficacia di NoTrap! è stata dimostrata a livello scientifico con una riduzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo (circa il 30%), della sofferenza delle vittime e complessivamente un miglioramento delle condizioni di benessere dei ragazzi e delle ragazze. Il 28 gennaio, i volontari di EbiCo Onlus saranno virtualmente a disposizione e risponderanno alle domande degli utenti attraverso i canali social di Lush Perfume Library, per un momento formativo di scambio e confronto.

Parola d’ordine: biodiversità

L’evento prosegue con il Fondo Forestale Italiano, un’associazione che combatte i cambiamenti climatici e i loro effetti creano foreste e conservando quelle esistenti. Il fondo preserva la biodiversità e l’habitat degli animali, acquistando boschi nei quali non taglierà mai alberi a scopo economico. Conservare i boschi senza tagli è fondamentale per mitigare le conseguenze negative degli eventi meteorologici estremi e porta alla riduzione di frane e inondazioni. Il Fondo Forestale Italiano è consapevole di non poter acquistare l’intero territorio boschivo al fine di proteggerlo: ha per questo ideato la Rete del FFI, costituita dai propri boschi e da quelli affiliati dai rispettivi proprietari privati, che si impegnano a non eseguirvi tagli a scopo economico.

Contro il bracconaggio

La settimana si chiude con il sostegno a Committee Against Bird Slaughter, un’organizzazione che dal 2017 si batte contro l’uccisione illegale degli uccelli, soprattutto attraverso campi antibracconaggio, rimuovendo trappole, denunciando i bracconieri e liberando uccelli. CABS interviene laddove trappolatori, cacciatori, bracconieri e commercianti di animali infrangono la legge europea o nazionale. Attraverso iniziative mediatiche, lavoro di lobbying e contatti con i parlamentari europei, CABS si propone di migliorare le direttive ufficiali sulla protezione della natura e delle specie selvatiche. In occasione dell’evento nei negozi Lush di Firenze, CABS il 3 febbraio condividerà i risultati dell’ultima campagna antibracconaggio sul Delta del Po.

Grassroots e Charity Pot: l’attivismo nella cosmesi

Nel 2007 Lush ha lanciato la crema Charity Pot e da allora ha donato oltre 53 milioni di sterline ad associazioni no profit e campagne etiche in tutto il mondo. In Italia è stata introdotta nella nel 2010 e da allora ha aiutato centinaia di piccole associazioni. Solo nel 2019 Charity Pot ha raccolto €381.000 sostenendo 130 progetti.

Nel 2020 nasce il formato Charity Pot Coin, una piccola crema solida, nuda, vegana e auto conservante, dal grande potere idratante e ammorbidente, formulata con burri vegetali che si prendono cura della pelle, con anche effetti benefici lungo tutta la filiera produttiva. Charity Pot Coin contiene infatti ingredienti provenienti da comunità agricole di tutto il mondo che lavorano con sistemi di coltivazione come l’agroecologia e la permacultura per produrre ingredienti di qualità e allo stesso tempo rigenerare il suolo, le foreste e le fonti di sostentamento delle comunità locali.

Il profumo Grassroots, in vendita in esclusiva online su it.lush.com e e alla Lush Perfume Library, è una fragranza rivoluzionaria nel mondo della profumeria e rappresenta il primo profumo attivista del brand. Presentato in esclusiva in occasione dell’apertura della Lush Perfume Library di Firenze, il primo negozio Lush al mondo dedicato interamente ai profumi, è disponibile oggi anche online su it.lush.com. Realizzato con oli essenziali provenienti da progetti di rigenerazione ambientale - olio di geranio del Kenya, olio di palissandro dal Brasile, olio di Ylang Ylang del Ghana e essenza di vaniglia dell’Uganda -, supporta organizzazioni no profit allineate con l’etica del brand. Il design del profumo è stato rivisto per sottolineare il suo cuore rigenerativo: il nuovo tappo in sughero Scent Cube” a emissioni zero, è naturale e biodegradabile al 100% e totalmente carbon neutral

Redazione Nove da Firenze