Lungarno agli Uffizi, infiltrazioni dalla terrazza sull'Arno

Presidente Commissione cultura e sport: “Mettere in sicurezza l'affaccio sull'Arno perché ne va dell'incolumità di persone e dei tanti turisti”


Sulle infiltrazioni che si sono verificate sul Lungarno Anna Maria Luisa dei Medici e locali Canottieri Firenze la presidente della Commissione cultura e sport Maria Federica Giuliani ha presentato un question time al quale ha risposto l'assessore Stefano Giorgetti. “Ci sono state delle infiltrazioni d'acqua che provenivano dalla carreggiata stradale e che riguardavano le tubature dell'acquedotto. I tubi sono stati riparati – ha detto l'assessore Giorgetti – ed il problema è stato risolto anche se Publiacqua ha deciso, comunque, di procedere alla sostituzione di tutta la tubazione. Si prevedono lavori per due mesi con conseguente chiusura del Lungarno Anna Maria Luisa dei Medici e stavamo valutando quando fare la chiusura dato che ad ottobre inizieranno anche dei lavori sul Lungarno Acciaiuoli. Altro problema è l'affaccio sull'Arno dove sotto c'è la sede della Canottieri Firenze. C'è un problema di consolidamento e occorre capire di chi è la competenza perché i locali della Canottieri Firenze sono del Demanio, la sponda è della Regione, la viabilità sovrastante è del Comune. Occorre programmare un incontro per poter intervenire anche perché si parla di lavori quantificabili tra i 200 ed i 250 mila euro”.

“C'è un alto numero di turisti che frequentano e si sporgono da quel balconcino. E' bene capire velocemente i tempi di realizzazione della messa in sicurezza del balconcino e della spalletta accanto prendendo in considerazione, in particolare, la possibilità di installare eventuali ringhiere sulla spalletta del fiume considerato che molti turisti si mettono in piedi per la foto di rito senza considerare che sotto vi è un vuoto di diversi metri e questo – ha concluso la presidente Maria Federica Giuliani – incide sull'incolumità delle persone che rischiano di cadere”.

Redazione Nove da Firenze