Lite in un fast food, scattano le denunce

Firenze: l'intervento della Polizia municipale


Sono intervenuti in un diverbio all’interno di un fast food scoprendo che uno dei due coinvolti aveva un decreto di espulsione pendente. E per l’uomo sono scattate anche alcune denunce. L’episodio risale a ieri pomeriggio in un locale dove si è accesa una lite tra l’addetto alla sicurezza e una persona presente all’interno dell’esercizio.

L’episodio è stato notato da una pattuglia della Polizia Municipale in servizio nella zona e, alla loro vista, il sorvegliante ha chiesto aiuto raccontando agli agenti di essere stato minacciato con un piccolo coltellino. La pattuglia ha quindi bloccato l’uomo, risultato uno straniero di 44 anni. Per lui sono scattate diverse denunce per la violazione della legge sull’immigrazione, minaccia aggravata e ingiuria. Da ulteriori accertamenti è emerso anche un decreto di espulsione emesso dalla Questura di Livorno che gli agenti hanno notificato all’uomo.

Redazione Nove da Firenze