Legge elettorale toscana, Scaramelli sollevò la questione dell'inopportunità

Il capogruppo di Italia Viva: "Palese inopportunità di modificare la legge elettorale senza un minimo livello di confronto tra tutte le forze politiche. Allo stesso modo, bene avere atteso la norma nazionale in merito ed aver votato solo piccole correzioni tecniche"


"È sempre andata così. Una settimana fa, con fermezza e determinazione, ho avuto il coraggio di sollevare la questione della palese inopportunità di modificare la legge elettorale senza un minimo livello di confronto tra tutte le forze politiche. È corretto che ciascuno, come poi è avvenuto oggi, possa restare della propria idea. Allo stesso modo, bene avere atteso la norma nazionale in merito ed aver votato solo piccole correzioni tecniche. Nel senso, e non è la prima volta, di essere contro tutti, compreso il fuoco amico. Oggi tutti d'accordo. Avanti a testa alta con coraggio e idee". A dirlo Stefano Scaramelli, capogruppo di Italia Viva in Consiglio regionale, a margine dei lavori dell'Aula di ieri.

Redazione Nove da Firenze