Rubrica — Calcio Storico

Le vecchie glorie in campo per l'Ant

Sulla sabbia di Santa Croce il 21 giugno la partita degli ex calcianti, poi fino al 29 una serie di iniziative culminanti, il 29, con la Giostra del Giglio con i cavalli e i cavalieri di Parte Guelfa


Manca poco alla finale del Calcio Storico Fiorentino tra Bianchi e Rossi del 24 giugno ed è tutto pronto per il via, venerdì, agli eventi collaterali al Torneo, che si svolgono nell’arena di Santa Croce all’interno del terreno di gioco.

Gli appuntamenti sono stati presentati a Palazzo Vecchio dall’assessore alle Tradizioni popolari Andrea Vannucci, dal presidente del calcio storico Michele Pierguidi e dal direttore del corteo storico Filippo Giovannelli.

“Questi eventi sono bellissimi e prendono forma dall’idea di far vivere uno spazio che nasce per ospitare la tradizione più cara alla città di Firenze, il Calcio storico - ha detto l’assessore Vannucci -. Sono eventi organizzati grazie alla tanta voglia di fare e partecipare delle varie realtà associative del nostro territorio, che ruotano intorno al Calcio storico. Si tratta di iniziative legate alla tradizione fiorentina a cui si è aggiunta la recente tradizione del Beach rugby in piazza Santa Croce, il tutto organizzato con una finalità benefica: sostenere importanti cause di solidarietà per ribadire che a Firenze chi ha bisogno e soffre non è mai solo perché c’è sempre qualcuno che pensa alle persone fragilie lo fa con grande generosità e professionalità. Questa è una delle cifre distintive della nostra comunità e l’arena del calcio storico non poteva sottrarsi”.

“Molti eventi di contorno in piazza Santa Croce. Si comincerà - illustra il presidente del calcio storico fiorentino Michele Pierguidi - col torneo delle Vecchie Glorie il 21 giugno con tanti calcianti famosi per raccogliere fondi in favore di Ant. Il giorno dopo spazio alle ‘mezze cacce’, i bambini vestiti con i costumi rinascimentali impareranno la storia di Firenze e giocheranno a calcio storico, poi i bambini della Florentia e dei Medicei daranno vita a piccoli tornei di rugby, nel pomeriggio, sempre il 22, la partita della Nazionale di rugby non udenti in favore della Fondazione Tommasino Bacciotti. Sempre il 22, alla sera, il torneo del Gonfalone di calcetto. Il 29, a torneo concluso, la Giostra del Giglio con i cavalli e i cavalieri di Parte Guelfa”.

Il 21 giugno alle 18 si terrà la partita del Calcio Fiorentino delle Vecchie Glorie: i calcianti giocheranno per beneficenza a favore dell’Associazione nazionale tumori (Ant). All’evento parteciperà anche il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina che, con partenza dal Palagio di Parte Guelfa alle 17, accompagnerà le squadre con partenza.

Sabato, 22 giugno, ci sarà la partita di Beach rugby sull’arena del Calcio Storico in piazza Santa Croce a favore della Fondazione Tommasino Bacciotti Onlus dalle 11 alle 17. I bambini che disputeranno le partite saranno accompagnati dai Bandierai degli Uffizi che con i loro giovani tamburini e sbandieratori partiranno in corteo dal Palagio di Parte Guelfa. Sempre sabato e sempre in piazza Santa Croce si svolgerà dalle 15 alle 17 la partita di Beach rugby nazionale non udenti formazioni fiorentine seniores, mentre alle 17.30 piazza Santa Croce ospiterà le semifinali e la finale della prima edizione del Torneo dei Gonfaloni fiorentini. Nel pomeriggio ci sarà anche l’esibizione delle Mezze Cacce fiorentine.

Il calendario degli eventi collaterali al Torneo di San Giovanni si chiuderà sabato 29 giugno con la Giostra del giglio, il torneo equestre agli anelli di Firenze, che vedrà sfidarsi i cavalieri rappresentativi dei 4 quartieri fiorentini. Il Corteo dei cavalieri partirà dalle quattro basiliche rappresentative per ricongiungersi con il Corteo della Repubblica Fiorentina che partirà dal Palagio di Parte Guelfa alle 16.30 e accompagnerà i cavalieri in piazza Santa Croce allestita per l’occasione. 

Redazione Nove da Firenze