Rubrica — LifeStyle

Le stelle di Natale di Coldiretti al San Giovanni di Dio per omaggiare medici e infermieri

L'omaggio del mondo agricolo e degli assessori Saccardi e Monni a medici e infermieri. Le piante donate dai florovivaisti di Coldiretti Toscana anche all’ospedale “San Luca”


Firenze – Stelle di Natale “made in Toscana” in dono agli ospedali. #Stelleincorsia è infatti l’iniziativa di Coldiretti Toscana alla quale oggi sabato 28 novembre hanno aderito vari enti ed i componenti della giunta regionale ed i consiglieri regionale, di maggioranza e d’opposizione. Sono state donate migliaia di Stelle Di Natale grazie alla generosità dei florovivaisti – riferisce Coldiretti Toscana - agli ospedali Meyer, Careggi e San Giovanni di Dio a Firenze, all’ospedale San Luca a Lucca, al Nuovo Ospedale Apuano di Massa Carrara, al San Donato di Arezzo, all’ospedale Cisanello di Pisa e al Cecina di Livorno, all’ospedale Misericordia di Grosseto, al San Jacopo di Pistoia e all’ospedale Santa Maria alle Scotte a Siena.

Sono arrivate anche all’ospedale San Giovanni di Dio per omaggiare medici e infermieri dell’ospedale. Al segno di gratitudine che è arrivato dal mondo agricolo, si è unito anche il grazie degli assessori regionali all’Agricoltura, Stefania Saccardi e all’Ambiente, Monia Monni, entrambe questa mattina a Torregalli. A ricevere le stelle simbolo delle festività, c’erano anche i rappresentanti di medici e infermieri dell’ospedale: il direttore del presidio, Simone Naldini, i direttori del Pronto Soccorso, Gianfranco Giannasi e della Medicina Interna dell’ospedale, Alberto Fortini e il direttore del Dipartimento chirurgico della Ausl Toscana centro, Stefano Michelagnoli. In rappresentanza della direzione infermieristica c’era Simona Gensini. Per Coldiretti Toscana erano presenti il presidente, Fabrizio Filippi e il direttore, Angelo Corsetti. Nei prossimi giorni alle stelle di Natale di questa mattina se ne aggiungeranno altre 50.

All’ospedale “San Luca” di Lucca erano presenti, come ambasciatori di un gesto di buon augurio e di ringraziamento da parte di tutta la comunità, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini ed i consiglieri regionali Vittorio Fantozzi, Valentina Mercanti, Elisa Montemagni e Mario Puppa. A esprimere gratitudine per questo gesto e per la vicinanza, a nome di tutti gli operatori, è stato il direttore sanitario del “San Luca” Michela Maielli.

“Abbiamo voluto ringraziare per il grande impegno profuso nella lotta al Coronavirus tutto il personale medico, infermieristico e tecnico - ha detto il presidente di Coldiretti Lucca Andrea Elmi, accompagnato dal direttore Maurizio Fantini - portando in dono con i nostri florovivaisti la pianta simbolo delle festività natalizie, che rappresenta anche una tipicità dei nostri territori, visto che la Toscana (e la Lucchesia fa la sua parte in questo ambito) è sicuramente la capitale nazionale delle Stelle di Natale con una produzione di oltre 5 milioni tra piante in vaso ed in forme diverse. Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare la cittadinanza sulla rilevanza di un settore che sta soffrendo moltissimo. I florovivaisti toscani in questo 2020 sono stati infatti colpiti in maniera consistente dalle limitazioni nelle vendite dovute all’emergenza Covid. Basti pensare che solo in provincia di Lucca il fatturato è calato addirittura del 68% (la percentuale più alta di tutta la regione)”.

Redazione Nove da Firenze