Lavori urgenti sulle strade di Firenze: regole più stringenti per gli interventi 

Delibera approvata oggi dal consiglio comunale su proposta dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti


Un’ora di tempo per avvisare l’Amministrazione, quattro per iniziare i lavori che dovranno essere organizzati su due turni festivi e prefestivi compresi. Sono queste alcune delle novità per i lavori urgenti sulle strade cittadine.

“Abbiamo modificato la regolamentazione rendendola più efficiente ed efficace – spiega l’assessore – introducendo, tra l’altro, l’obbligo delle ditte che operano in emergenza a lavorare in continuità per risolvere la problematica in tempi brevi. Altra novità l’obbligo di comunicare entro un’ora anziché in 24 ore l’avvio dell’intervento e la necessità di avere un tecnico responsabile di riferimento”.

In dettaglio chi interviene in via emergenziale sulle strade entro un’ora dovrà avvisare l’Amministrazione (rispetto alle 24 ore previste fino adesso) con una comunicazione sottoscritta e trasmessa alla Direzione Mobilità e alla Polizia Municipale (se l’intervento è su area verde anche alla Direzione Ambiente). Inoltre in caso di lavori di competenza di enti gestori dei sottoservizi servirà anche la firma di un soggetto abilitato iscritto a un apposito elenco depositato presso la Direzione Mobilità (numero massimo di 10 referenti per ciascuna impresa dei sottoservizi).

Altra novità importante riguarda il contenuto della comunicazione: a differenza del passato dovranno essere indicate le circostanze di fatto che attestano l’urgenza dell’intervento e la durata stimata del cantiere e la data di fine lavori. E ancora l’impegno a eseguire l’intervento in continuità su due turni di lavoro giornalieri, festivi e prefestivi inclusi e l’obbligo a iniziare i lavori entro 4 ore dall’inizio dell’occupazione

Redazione Nove da Firenze