Ladro si arrampica sul tetto: i cani danno l'allarme

Si era spostato verso la cantina ed è stato trovato mentre armeggiava su una bicicletta


Nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Pelago hanno arrestato un 39enne marocchino, pregiudicato, senza fissa dimora ed irregolare sul territorio nazionale, che aveva tentato di introdursi in un’abitazione della periferia di Rufina.

Erano le 21.30 circa quando la proprietaria di casa, allarmata dall’abbaiare dei suoi cani, ha scorto un’ombra arrampicarsi sul tetto, presumibilmente per tentare di accedere all’abitazione dal piano superiore.
Immediato l’allarme dato al 112 che ha consentito alla pattuglia della Stazione di Pelago di giungere in pochi minuti sul posto: l’uomo, che nel frattempo si era spostato verso la cantina, è stato trovato mentre armeggiava su una bicicletta pieghevole nel tentativo di asportarla per darsi alla fuga ed immediatamente bloccato.

Dopo una notte in camera di sicurezza stamane è stato condotto in udienza per il rito direttissimo.

Redazione Nove da Firenze