Rubrica — In cucina

La stagionalità del pesce dimenticato: se ne parla sabato al Caffè de La Versiliana

Evento organizzato dalla Regione Toscana nell'ambito della rassegna "Incontri al Caffè", sabato 27 luglio, dalle ore 18,30 a Marina di Pietrasanta


Una serata dedicata al pesce toscano e in particolare a quello dimenticato, il pesce azzurro che non è povero perché ricchissimo di omega 3 e omega 6, elementi preziosi per la nostra salute. Sabato 27 luglio, dalle ore 18,30 presso il Caffè de La Versiliana, Viale Morin n. 16 Marina di Pietrasanta, verrà presentato il calendario della stagionalità del pescato toscano, realizzato attraverso i Fondi europei dedicati alla pesca (FEAMP).

Come la frutta e la verdura anche il pesce ha una sua stagionalità e la Regione Toscanasta portando avanti da anni vari interventi di comunicazione con lo scopo di diffondere informazioni e conoscenze riguardo il prodotto ittico in generale e il pescato locale in particolare.

L'evento organizzato dalla Regione Toscana vedrà presenti sul palco Biologi marini del CIBM e la Capitaneria di Porto di XXX che spiegheranno quanto sia importante il rispetto del mare con le sue risorse, anche attraverso i piccolo gesti come la spesa quotidiana.

Sul palco anche Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti del territorio. Vetrina Toscana ha collaborato a diversi progetti sul Pesce dimenticato: il primo dedicato ai ristoratori con lezioni su come cucinare e valorizzare questo tipo di pesce per proporlo nei propri menu, il secondo organizzando una gara tra gli istituti alberghieri su questo tema per preparare i cuochi del futuro, il terzo con focus sulla ristorazione delle mense, per sensibilizzare i referenti all'utilizzo di questo straordinario prodotto del nostro mare.

Oltre al tema della sostenibilità, mettendo in evidenza i benefici dal punto di vista ambientale, nella diminuzione della soglia dell'inquinamento relativamente ai trasporti, si parlerà anche di cultura attraverso la tutela della tradizione culinaria locale, favorita dal recupero di specie tipiche. Ci sarà anche un cooking show con degustazione di alcuni piatti a base di pesci toscani di stagione, preparati dallo chef Emanuele Borelli per valorizzare il pescato locale e la sostenibilità, spostare l'attenzione da varietà sovrasfruttate ad altre come il cosiddetto "pesce dimenticato" che ha ancora un potenziale di consumo sia in un'ottica di protezione dell'ecosistema marino che per assicurare la continuità delle specie e delle relative attività di prelievo.

Il talk show sarà presentato da Claudio Sottili, con l'intervento di Marco Remaschi, Assessore all'agricoltura caccia e pesca della Regione Toscana, Roberto Scalacci, Direttore Agricoltura e sviluppo rurale, Giovanni Maria Guarneri, funzionario Regione Toscana, Daniela Mugnai, Ufficio stampa Vetrina Toscana, Paolo Sartor, biologo marino CIBM,Alessandro Ligas, biologo marino CIBM, Ilaria Rossetti, biologa marina Aplysia, Maurizio Acampora, Cooperativa pescatori cittadella della pesca Viareggio, Paolo Costa, Cooperativa pescatori cittadella della pesca Viareggio e la Capitaneria di Porto di Viareggio.

Redazione Nove da Firenze