La Polizia di Stato mette i "sigilli" a un centro massaggi a “luci rosse”

Operazione nel quartiere Le Piagge


Ieri pomeriggio la Polizia di Stato ha sequestrato preventivamente un centro massaggi nel quartiere Le Piagge a Firenze.

Gli agenti della Squadra Amministrativa del Commissariato di Rifredi hanno scoperto che in almeno un’occasione, un cliente dopo aver pattuito un massaggio per la somma di 30 euro, aveva ricevuto e acconsentito alla proposta di una prestazione sessuale dietro compenso di altre 20 euro.

Ricostruito l’accaduto i poliziotti hanno fatto irruzione nel centro dove hanno subito identificato una cittadina cinese e sequestrato il ricavato della “prestazione extra”.

La donna, priva di documenti, è finita in via Zara dove è stata sottoposta a fermo per identificazione e denunciata per la violazione degli obblighi sul soggiorno.

Nei confronti del titolare dell’attività, un cittadino cinese di 45 anni, è invece scattata una denuncia per favoreggiamento della prostituzione e dell’immigrazione clandestina.

Il sequestro preventivo dei centro massaggi, ubicato proprio sotto un condominio e vicino ad un giardino pubblico, è stato eseguito per il pericolo che, essendo pertinente a reato, potesse aggravare o protrarre le conseguenze dello stesso.

Redazione Nove da Firenze