La nazionale di calcio di Poste Italiane al Centro tecnico di Coverciano

Fotografie di Alessandro Zani

Per partecipare alla terza edizione della “Azzurri partner cup”, il torneo organizzato dalla FIGC per le squadre delle aziende “top sponsor” della nazionale di calcio italiana


Si disputerà domani campi del Centro Tecnico di Coverciano la terza edizione della “Azzurri Partner Cup”, il torneo per squadre delle aziende “Top Sponsor” della Nazionale Italiana di calcio, organizzato dalla FIGC. Poste Italiane, detentrice del trofeo, è già a Firenze con la propria rappresentativa, selezionata da Angelo Di Livio, ex giocatore della Fiorentina e della Nazionale.

Lo scorso anno Poste Italiane avevo conquistato il trofeo, battendo in finale ai rigori i campioni uscenti della FIAT, al termine di una partita avvincente. Si tratta a tutti gli effetti di una rappresentativa aziendale, che crea spirito di squadra e di aggregazione tra i colleghi di tutta Italia. Quest’anno l’invito lanciato sulla intranet aziendale ai dipendenti tesserati in società di calcio dilettantistiche ha riscosso 621 candidature, tra le quali Di Livio ha selezionati 61 dipendenti che hanno partecipato all’ultima giornata di provini a Roma.

La Nazionale di Poste Italiane è anche il veicolo di iniziative di solidarietà sul territorio, come in occasione del debutto, il 31 marzo scorso a Fano, per l’evento di beneficenza “Insieme per l’Autismo”. A maggio, in un Triangolare amichevole a Belluno la rappresentativa aziendale ha sfidato la Nazionale Cantanti e quella dei Sindaci nell’ambito dell’evento “In campo per ripartire”, promosso e organizzato dal Comitato “Gocce di Sole Onlus” per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dalla tempesta Vaia che ha investito le zone del bellunese nel mese di ottobre 2018.

Di Livio è di casa a Firenze, dove ha giocato con la maglia viola dal 1999 al 2005: “Poste Italiane vuole dare un segnale importante con la sua Nazionale, che consente grazie all’impegno dei suoi giovani dipendenti di raccogliere fondi benefici -ha spiegato ai giornalisti accorsi al Centro Tecnico di Coverciano- e consolidare lo spirito di squadra, necessario un’azienda così grande. I nostri giocatori stanno crescendo e credo potremo raggiungere obiettivi ambiziosi”.

Nicola Novelli