La Lega: "Subito il Taser ai vigili di Firenze"

La richiesta dopo la rissa di ieri con il ferimento di tre agenti. Un consigliere di Quartiere aggredito mentre filmava i disordini. Proposta bocciata dalla maggioranza


“Solidarietà da parte del Gruppo Lega in Palazzo Vecchio e da tutta la sezione fiorentina agli agenti rimasti feriti durante le aggressioni avvenute ieri al Parco delle Cascine, per mano di uno spacciatore clandestino. Lo stesso Capogruppo del Q3 Alessio di Giulio ha ricevuto ampia solidarietà a seguito dell’aggressione ricevuta nel medesimo luogo, mentre stava filmando la scena con il proprio telefono.

“Quanto accaduto – dichiara il Capogruppo al Q3 della Lega Alessio Di Giulio – viene denunciato ormai quotidianamente dalla Lega agli organi di stampa ed alle stesse autorità locali. Grazie alle nostre denunce il 15 Aprile è stata anche approvata una mozione della Lega dove si chiede l’istituzione di vari presidi fissi di Polizia, tra cui Piazza Vittorio Veneto, crocevia per lo spaccio di droga. Come mai non è stato fatto ancora niente? Agli aggressori ho ripetuto “non mi fate paura”, motivo per cui nei prossimi giorni continuerò a rilevare e denunciare episodi di spaccio alle Cascine e dintorni: Firenze davanti ai criminali non può e non deve avere paura – conclude Di Giulio – ma certi episodi si possono e si devono prevenire”.

“Sono furioso per quanto accaduto – dichiara il Capogruppo della Lega a Palazzo Vecchio, Federico Bussolin – oltre alla massima solidarietà per i coinvolti e per il Corpo della Polizia Municipale, rinnovo la nostra proposta ormai imperativa e obbligatoria: dotare la Polizia Municipale del Taser. E’ assurdo esporre i nostri agenti a rischi personali e fisici senza la possibilità di difendersi. Infine l’Amministrazione deve istituire il presidio fisso richiesto, quanto accaduto non si può e non si deve ripetere. Si ridia dignità alla Polizia, Municipale e non, ripulendo la città dai balordi”. 

La proposta della Lega viene bocciata dalla maggioranza. “Piena solidarietà agli agenti feriti ieri durante un controllo anti spaccio alle Cascine: con l’occasione vogliamo anche ringraziare tutto il corpo della Polizia Municipale per l’impegno quotidiano, che per garantire il rispetto delle disposizioni previste con l’emergenza Covid è stato ancora più intenso e importante”. A dirlo sono Nicola Armentano, capogruppo Pd e Mimma Dardano, capogruppo lista Nardella a Palazzo Vecchio. “Spiace che le opposizioni, nell’esprimere la doverosa vicinanza agli agenti coinvolti, finiscano però per fare le solite strumentalizzazioni o approfittino della vicenda per ritratti a tinte fosche della città che non corrispondono al vero. – proseguono – La sicurezza e il rispetto delle regole sono valori fondanti, che guidano l’azione di questa amministrazione, non sono certo prerogativa del centrodestra. E l’impegno per tutelare le zone più delicate della città è e continuerà a essere massimo. Alla Lega che si ostina a proporre l’uso del taser come panacea di ogni male rinnoviamo la contrarietà che abbiamo già espresso in Consiglio comunale, ritenendo prioritarie altre azioni per la sicurezza in città, presidi, videosorveglianza, prevenzione, controllo di vicinato, tutti progetti ben intrapresi da questa amministrazione e che sosteniamo”.

Redazione Nove da Firenze