La Giornata mondiale contro la violenza sulle donne nel Consiglio comunale di lunedì

Una campagna a sostegno del numero 1522 a Borgo San Lorenzo e a Montelupo Fiorentino


Firenze 21.11.2020- Il 25 novembre è la ‘Giornata internazionale contro la violenza sulle donne’. La situazione di chiusura che stiamo vivendo, se mai fosse stato possibile, ha ulteriormente incrementato la violenza sulle donne. I casi di omicidi e di violenza sulle donne si susseguono quotidianamente. Secondo i dati pubblicati dall’Istat ad agosto le chiamate al numero verde 1522 da marzo a giugno sono incrementate del 119%. Non solo, casi recenti di cronaca hanno posto l’accento su quanto, anche se non si arriva all’esito più drammatico la violenza sulle donne sia un fattore di radicamento culturale, negli uomini, ma purtroppo anche nelle donne. Il caso dell’insegnante di Torino licenziata per un video fatto nel privato e poi diffuso indebitamente è emblematico in tal senso.

Il Consiglio comunale torna a riunirsi in videoconferenza lunedì prossimo: ampio spazio in programma per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Dalle 17 alle 20 ne parleranno gli ospiti invitati dal presidente Milani: il dott. Stefano Ciccone, coordinatore del Parco Scientifico dell’Università di Tor Vergata a Roma e tra i fondatori di “Maschile Plurale”; il dott. Rossano Bisciglia, psicoterapeuta del CAM; la dott.ssa Francesca Bertini, ideatrice della campagna “Lei resta a casa” e l’avvocatessa Amelia Vetrone, vice presidente dell’associazione “Gomitolo perduto”. L'assessora alle Pari Opportunità Benedetta Albanese effettuerà una comunicazione sul tema per la giunta.

Il comune di Montelupo per tutto il 2020 ha lanciato il progetto DECLINAZIONI FEMMINILI, che prevedeva cicli di incontri dedicati al lavoro, alla formazione e al sostegno nella ricerca di occupazione, alle dipendenze sia di genere che affettive, al linguaggio e alla comunicazione, ma prevedeva anche due spettacoli, uno dei quali DONNE GUERRIERE, è stato presentato nel mese di luglio. Proprio a chiusura di questa rassegna il 25 novembre alle ore 13.00 sarà trasmessa l’intervista all’attrice Gaia Nanni, che assieme a Ginevra di Marco e a Francesco Magnelli ha portato a Montelupo la prima dell spettacolo DONNE GUERRIERE. Infine per il 25 novembre la presidente della commissione pari opportunità, Maddalena Pilastri in accordo con l’assessore alle pari opportunità Stefania Fontanelli, ha convocato una riunione della commissione in cui si parlerà dell’approvazione della Carta dei diritti della bambina, un documento che nasce con l’obiettivo di promuovere e tutelare i diritti delle donne a partire dall’infanzia, affermando la parità sostanziale fra i sessi, la valorizzazione delle differenze tra bambine e bambini e il superamento degli stereotipi che limitano la libertà di pensiero e di azione in età adulta. Inoltre, come azione a corollario di tutto il resto saranno illuminati di rosso il palazzo comunale e il MMAB.

«Il 25 novembre deve essere un momento di bilancio di un’attività continua portata avanti nel tempo. Le azioni di sensibilizzazione, per quanto lodevoli e importanti, se non accompagnate da una progettualità costante rischiano di essere una goccia d’acqua nel deserto – afferma l’assessore alle pari opportunità, Stefania Fontanelli – Occorre da un lato lavorare sui ragazzi in collaborazione con le scuole (quando sarà possibile riavviare percorsi in presenza), dall’altro porre le condizioni essenziali perché le donne possano costruirsi una propria autonomia penso alla ricerca del lavoro, ai servizi, al supporto nella conciliazione dei tempi fra famiglia e lavoro. Un comune non può fare tutto, ma l’obiettivo che ci siamo posti ogni anno è proprio quello di attivare percorsi, attività, piccoli progetti che vadano in questa direzione».

Il Comune di Borgo San Lorenzo lancia una serie di iniziative on line per la ricorrenza della Giornata contro la Violenza sulle Donne del 25 novembre. Anche se questa emergenza sanitaria ci costringe a non poter organizzare eventi partecipati non viene meno l’impegno dell’amministrazione nel sensibilizzare a questo tragico fenomeno.

“La violenza sulle donne è una violazione dei diritti umani tra le più diffuse e persistenti che può manifestarsi in molteplici modi, la lotta al Covid-19 ha peggiorato le cose, le chiamate al numero antiviolenza e stalking (1522) hanno avuto un aumento esponenziale durante il lockdown e le mura domestiche sono diventate sempre più il luogo dove si consumano il maggior numero di violenze. Quelle stesse mura che ci hanno visto costretti in casa a causa della pandemia. Anche in Mugello purtroppo la situazione non è migliore, registriamo con un numero maggiore di casi dall’inizio del 2020 presi in carico da Artemisa, l’Associazione che gestisce il centro antiviolenza a Borgo San Lorenzo. Ed è necessario un impegno costante di tutti per creare maggiore consapevolezza in chi subisce violenza ma anche in chi la esercita per far si che certe azioni non rimangano più nascoste o impunite.” dice la Consigliera Stefania Ciardi delegata alle Pari Opportunità. Grazie alla ristrutturazione dell’ingresso del Municipio e alla nuova illuminazione i giorni 24 e 25 novembre il Municipio sarà illuminato di rosso. L’amministrazione invita tutta la cittadinanza ad esporre dalle proprie finestre e dai propri balconi qualcosa di rosso (abito, foulard, scarpette rosse, un disegno) come simbolo contro l’indifferenza e per dire no alla violenza. Mercoledì 25 alla presenza delle sole istituzioni ma in diretta su “Il Filo” verrà inaugurata una panchina rossa in stile Liberty con opera in ceramica dedicata dell’artista Vieri Chini, “a cui va un particolare e sentito ringraziamento” dice la Consigliera Ciardi “dopo aver donato l’anno scorso al Comune un opera in ceramica raffigurante delle Scarpette Rosse, un simbolo della lotta alla violenza sulle donne, anche quest’anno Vieri fa un dono importante e simbolico alla città di Borgo San Lorenzo, che testimonia la sua sensibilità su questo tema”. La panchina verrà collocata in Piazzetta Romagnoli la diretta inizierà alle ore 15,30 su Facebook.

La Scuola di musica comunale Marco Da Galliano Associazione culturale Camerata De Bardi ci regalerà una maratona musicale on line “La Musica è Donna” in diretta sulla pagina Facebook con tre appuntamenti, alle ore 11, ore 16 e alle ore 21. Alle ore 18 in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Borgo San Lorenzo sarà trasmesso un video realizzato dal Centro Giovani Chicchessia dove i ragazzi del laboratorio “Different Art Group” presenteranno lavori interamente pensati e creati a mano durante le ore di laboratorio per ricordarci che la violenza va combattuta ogni giorno.

Redazione Nove da Firenze