Kokorin: "A Firenze per fare tanti gol e vincere"

ph Acf Fiorentina

L'attaccante russo ha firmato un contratto di 3 anni e mezzo: "Conosco la storia della Fiorentina, fin da piccolo. Spero che le mie qualità cancellino gli sbagli che ho fatto nel passato. Il bad boy lo farò in campo. Voglio imparare presto l'italiano, dal 29 gennaio inizio le lezioni. Cena con Commisso? Non sono ancora stato, spero di meritarmela con tanti gol". Ama cappuccino e pastasciutta


Sta ancora ancora aspettando il transfer, dovrebbe essere questione di ore. Intanto oggi Aleksandr, che ha firmato un contratto di 3 anni e mezzo, si è presentato alla città rispondendo alle domande dei giornalisti.

"Grazie a tutti, sono molto felice di essere un giocatore della Fiorentina, spero di dimostrare le mie qualità e di fare tanti gol", ha detto l'attaccante russo presentandosi dopo le prime parole del ds Pradè.

"So fin da piccolo cosa vuol dire la Fiorentina, è una squadra con tanta storia. Il mio sogno in maglia viola? Voglio vincere dei titoli. Le parole di Capello nei miei confronti? Sono orgoglioso, lui è un grande mister. I calciatori che mi piacciono in Italia nel mio ruolo? Ibrahimovic, Ronaldo e l'altro Ronaldo...".

Anche Roberto Mancini, che lo ha avuto allo Zenit San Pietroburgo, lo ha elogiato e lui ringrazia: "Gli sono tanto grato. Spero che le mie qualità cancellino gli sbagli che ho fatto nel passato. Il bad boy lo farò in campo".

Kokorin ha già concordato lezioni con una professoressa: "Voglio imparare presto l'italiano, e voglio che lo imparino anche mia moglie e mio figlio. Dal 29 gennaio inizieranno le lezioni. La cena con Commisso? Non sono ancora stato, spero di meritarmela con tanti gol".

Passando poi ad alcune domande dei tifosi. Kokorin ha detto tra l'altro che della cucina italiana, ama molto il cappuccino e la pasta ("maccheroni").

Redazione Nove da Firenze