Jovanotti, Lorenzo negli Stadi Tour: ecco tutte le informazioni

Dopo il trionfale debutto ad Ancona, le tre date di Milano e la tappa padovana, Lorenzo Cherubini torna a sciacquare i panni in Arno


E’ una marcia trionfale quella che porta Jovanotti allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, sabato 4 e domenica 5 luglio per l’ennesimo bagno di folla del “Lorenzo negli stadi tour 2015”. 

Per la data di sabato 4 luglio ultimi biglietti per Maratona II settore, Parterre Maratona e Curva Fiesole. Per il concerto di domenica 5 luglio sono disponibili biglietti per tutti i settori (prezzi da 30 a 70 euro, prevendite Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it tel. 055 210804 e TicketOne www.ticketone.it tel. 892 101). Biglietti in vendita anche i giorni dei concerti, dalle ore 10, presso le casse del Mandela Forum (piazza Enrico Berlinguer) e al Centro di Coordinamento Viola Club (viale Manfredo Fanti 69/71- in prossimità della Curva Fiesole).

Prodotto da Trident Management, “Lorenzo negli Stadi 2015” è il primo tour “action poetico”, due ore di grande musica consigliate “a tutti i bambini da 4 a 99 anni”. “Lo show nasce nel 2184 - spiega Lorenzo - Lo show è la mia idea di ‘rock’n’roll show’ oggi. Rispetto al 2013 lo spettacolo è molto più tirato, è un ‘action poetico’ che punta dritto alla leggerezza, ha molto a che fare con la mia infanzia (“ho salutato la gioventù... per ritornare bambino”) e con il senso di stupore e di coinvolgimento che si prova prima di confrontarsi con il mondo reale, quello delle furbizie e del retro pensiero”.

La BAND è quella che ha accompagnato Lorenzo negli ultimi 3 tour ed è composta da Saturnino al basso, Riccardo Onori alle chitarre, Danny Bronzini (giovanissimo talento che è stato recentemente scoperto da Riccardo Onori in un bar di Pisa) alle chitarre, Franco Santarnecchi al piano, Christian “Noochie” Rigano alle tastiere, Gareth Brown alla batteria, Leonardo Di Angilla alle percussioni, Federico Pierantoni al trombone, Glauco Benedetti al susaphone, Mattia Dalla Pozza al sax e Antonello Dal Sordo alla tromba.

Il sound è curato da un team di eccezionali professionisti composto da Pino Pischetola insieme a Leo Fresco e Daniele Tramontani. Per la prima volta in un concerto live ci sarà uno speciale filtro per la postproduzione in diretta di alcuni straordinari momenti da DJ curati da Lorenzo stesso e dal Maestro Pinaxa.

LE LUCI sono affidate al canadese Andrew J Pen che ha iniziato con Safari la sua collaborazione con Jovanotti: incorniciano il palco colorato con la sua incredibile estensione che consente una visuale perfetta in ogni ordine di posto. Lo schermo di 800 mq è a forma di fulmine e ha una definizione altissima, con una nuova tecnologia 4K. Tutto il lavoro di ideazione e progettazione è cominciato più di un anno fa quando Lorenzo ha iniziato le prime riunioni con Giancarlo Sforza e la sua Utopia e con Giorgio Ioan e la sua Lemon and Pepper con cui collabora dal 1992.

“Ho scelto il fulmine perché è contemporaneamente il passaggio tra il cielo e la terra, energia, elettricità, rapidità, meraviglia, velocità, luce nella notte ma è anche una crepa che dichiara la nostra fragilità che, dinamica e pericolosa, dichiara uno stato di assoluta precarietà delle cose. Avevo in mente i grandi palchi dei concerti che mi hanno fatto impazzire, i giganteschi spazi degli U2, o gli spettacoli come quelli di Springsteen, e quella cosa che riesce a trasformare uno stadio in uno spazio intimo dove è possibile il contatto”.

Solo l'inizio del concerto vale un intero show. L'investimento di energia nella parte VISUAL è importante come sempre negli ultimi show di Lorenzo. E questa volta lo è ancora di più. Un lunghissimo lavoro di progettazione con una squadra (diretta da Sergio Pappalettera e Carlo Zoratti) di videomaker, programmatori registi, animatori, creativi e tutti i collaboratori dello Studio Pro-Design, Full Scream, Ced Pakusevskij, Sugo e il live visual di Stefano Polli, Filippo Rossi e Riccardo Cavazza.

Il film iniziale è scritto da Lorenzo in collaborazione con i due registi Antonio Usbergo e Niccolò Celaia per Younuts Production (che insieme a Salmo lo avevano diretto nel video di Sabato), con Carlo Zoratti e con l’amichevole collaborazione di Francesco Piccolo.

Tanti i ringraziamenti e le collaborazioni eccezionali. A cominciare da quella di Claudio Cecchetto che apre lo show nel ruolo del DJ che parla alla radio nell’anno 2184. Ma anche l'amico Fiorello in versione “super Fiorello”. E ancora Carlo Conti in una surreale versione del suo popolarissimo quiz e Filippo Timi che ha dato la voce ad un magico Siri/ Leonardo Da Vinci. E grazie anche a Roberto Minervini che ha concesso le straordinarie immagini del suo film per accompagnare L’Alba e a Fox National Geographic.

Grazie a Cartoon Network (canale 607 di Sky e 353 di Mediaset Premium) - partner creativo del tour – che ha realizzato un video ad hoc dove Lorenzo, grande fan della serie cult del canale Adventure Time, è proiettato nel fantastico mondo di Ooo con i due mitici protagonisti: Finn e Jake.

Grazie a Davide Toffolo, grande fumettista e cantante dei “Tre allegri ragazzi morti” che, in un momento particolarmente suggestivo, illustra “il dialogo tra la bionda e il gorilla”.

Grazie a Michele Truglio per la regia live, grazie a Sergio Pappalettera con cui Lorenzo ha coordinato tutta la parte visual dello show “E un immenso grazie – da parte di Lorenzo - alla Divina Ornella Muti che ha regalato allo show la sua meravigliosa e preziosa partecipazione, regina del film di inizio concerto. All’inizio della scrittura dello spettacolo - racconta Lorenzo - mentre registravo i demo di Lorenzo 2015CC, è nato il desiderio di voler realizzare un grande show per bambini di ogni età, dai 4 a 99 anni. Nel tempo le intenzioni si sono un po’ modificate ma è rimasta la spinta di base, quella di voler divertire ed emozionare evocando l’essere umano che è in noi, che si stupisce, si anima, si emoziona, si diverte, si eccita, si arrabbia, si rigenera, ama. Questo spettacolo è il frutto di un grande lavoro e figlio di un grande sogno che si realizza grazie alla mia squadra e all’affetto del pubblico”.

I costumi di scena di Lorenzo e della band sono tutti originali, disegnati apposta per lo show, e sono stati ideati da Lorenzo insieme a Nicolò Cerioni: due abiti sono sviluppati, progettati e realizzati dalla prestigiosa firma di Ennio Capasa, direttore creativo di CoSTUME NATIONAL (che rinnova la sua collaborazione e la sua amicizia di tanti anni e tanti spettacoli) e due, per la prima volta, esclusivamente disegnati da Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, direttori creativi di Maison Valentino che collaborano per la prima volta con Lorenzo.

Gli abiti dei musicisti raccontano un mondo di storie frullate e sparate nello spazio. L'astronauta, l'indiano, la rockstar, il western_samurai, l'apprendista supereroe, lo stregone ritmico, i soldati della "forza", Mr.T jamaicano.

Lo spettacolo e l’intero progetto Lorenzo 2015CC, uscito per Universal Music lo scorso febbraio, sono stati accompagnati dall’inizio dalle telecamere della JovaTV, curata da Lorenzo insieme a Michele Maikid Lugaresi, che ogni giorno propone contenuti esclusivi e che nel periodo dei concerti si arricchisce della presenza di alcune finestre in diretta che Lorenzo, con il supporto di Tiscali, proporrà in diretta sulla sua pagina Facebook.

Mediapartner è anche RDS che accompagna da diversi anni i concerti di Lorenzo. Lo show è realizzato con il supporto di RedBull, Luxottica, AirBnB, Subito.it, e Bmw Italia.

Nei pre-show Lorenzo ha voluto dare a giovani professionisti la possibilità di esibirsi nei pomeriggi con un loro personalissimo DJ Set, uno per ciascun concerto. A Salmo, “uno dei rapper più interessanti del panorama dello spettacolo italiano”, Lorenzo ha affidato il compito di accompagnare il pubblico al “più grande spettacolo dopo il big bang”.

Si parte alle 19,15 con i live di Ed Menichella e Salmo. Quindi spazio ai dj-set, con ospiti diversi per ogni serata, il duo Ackeejuice Rockers (sab 4) e Rudeejay (dom 5). Lorenzo salirà sul palco alle 21,15, e ci resterà per due ore e mezza.

LA SCALETTA
1) Penso positivo
2) Tutto acceso
3) Attaccami la spina
4) L’Alba
5) Una scintilla
6) Sabato
7) Il più grande spettacolo dopo il big bang
8) Bella
9) Stella cometa
10) Ora
11) Fango
12) Il mondo è tuo
13) Non mi annoio/ Falla girare La scienza bellezza Tanto
14) L’ombelico del mondo
15) Musica la nascita di musica
16) L’estate addosso
17) Estate
18) Le tasche piene di sassi
19) L’Astronauta
20) Serenata rap
21) Come musica
22) Tutto l’amore che ho
23) La notte dei desideri
24) Tensione evolutiva
25) Mezzogiorno
26) Ragazzo fortunato
27) A te
28) Gli immortali video
29) Ti porto via con me


INFO IN TEMPO REALE
Nei giorni dei concerti, durante l’intero arco della giornata, un social team coordinato da Aperion.it, terrà informato il pubblico su tutto quello che c’è da sapere e che succede in città. Grazie al collegamento con la Sala Gos interna allo Stadio, dove saranno presenti i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, il team aggiornerà in tempo reale su viabilità, parcheggi e notizie di servizio fin dalla prima mattinata. Gli aggiornamenti saranno disponibili su RDF 102.7, Lady Radio 102.1, sul sito ufficiale bitconcerti.it e sui canali social BitconcertiFanpage, @bitconcerti‎. Si può utilizzare l’hashtag #lorenzoafirenze15 per condividere immagini, commenti e info.

DISPONIBILITA’ BIGLIETTI
Per la data di sabato 4 luglio ultimi biglietti per Maratona II settore, Parterre Maratona e Curva Fiesole. Per il concerto di domenica 5 luglio sono disponibili biglietti per tutti i settori, prezzi da 30 a 70 euro esclusi diritti di prevendita.
Prevendite www.boxofficetoscana.it (tel. 055 210804) e TicketOne www.ticketone.it (tel. 892 101). Biglietti in vendita anche i giorni dei concerti, dalle ore 10, presso le casse del Mandela Forum (piazza Enrico Berlinguer) e al Centro di Coordinamento Viola Club (viale Manfredo Fanti 69/71- in prossimità della Curva Fiesole).

CAMBIO PRENOTAZIONI INTERNET
Tre le biglietterie riservate a chi ha acquistato via internet. Importante: ogni settore ha una biglietteria dedicata. Prima di dirigersi alle casse consigliamo di controllare le indicazioni riportate sulla mail di conferma dei biglietti.

AREA CONCERTO - PALCO E ORARI
L’area intorno allo stadio è transennata, l’accesso è consentito solo a chi è in possesso del biglietto. Il palco è allestito in Curva Ferrovia. Si parte alle 19,15 con i live di Ed Menichella e Salmo. Quindi spazio ai dj-set, con ospiti diversi per ogni serata, il duo Ackeejuice Rockers (sab 4) e Rudeejay (dom 5). Lorenzo salirà sul palco alle 21,15, e ci resterà per due ore e mezza.

INGRESSO ALLO STADIO
Sono previste nove porte di accesso allo stadio a seconda del biglietto e del relativo settore. E’ quindi importante controllare il codice del proprio tagliando prima di dirigersi ai varchi d’ingresso. Ingresso allo Stadio dalle ore 17 (anche per i settori Prato e Curva Fiesole, inizialmente previsto per le ore 15).

TRENI STRAORDINARI
Il treno è in assoluto il miglior mezzo per andare ai concerti di Jovanotti. Lo Stadio Comunale Artemio Franchi dista infatti 300 metri dalla stazione Firenze Campo di Marte, ben servita durante il giorno da treni regionali e nazionali.
In collaborazione con Trenitalia sono stati predisposti treni straordinari al termine degli spettacoli. Nei giorni dei concerti, inoltre, tutti i treni in percorrenza dalle 8 alle 20 fermeranno alla Stazione di Rovezzano (adiacente al parcheggio di via della Chimera, consigliato per chi viene in auto) e potranno essere utilizzati come treno navetta (frequenza ogni 25 minuti circa).

BUS E NAVETTE
Per raggiungere lo stadio si possono utilizzare le linee Ataf 6 e 17 (transitano da piazza Stazione) e 20 (transita da piazza S. Marco). Il biglietto corsa semplice costa 1,20 euro se si acquista presso bar e tabacchi, 1,50 euro via sms, inviando un messaggio con scritto “Ataf” al numero 4880105.
Due le linee di bus-navetta in servizio al termine dei concerti. Da via dei Sette Santi (in prossimità dell’incrocio con viale dei Mille) partenza del bus di collegamento con piazza S. Marco e la stazione S. Maria Novella.
Da viale Calatafimi (in prossimità dell’incrocio con viale Manfredo Fanti) partenza del bus navetta diretto a Bagno a Ripoli (con fermate a Gavinana, viale Europa, Grassina, Antella). Quest’ultimo è stato pensato appositamente per coprire un’area della città non servita dalla ferrovia.
Le navette sono in funzione da 15 minuti prima della fine dei concerti fino a 60 minuti dopo il termine.
Da piazza Stazione partono inoltre navette per: Galluzzo-Tavarnelle (capolinea linea 37), Rifredi-Careggi (capolinea linee 2-28), Campi Bisenzio (capolinea linea 30 in via Alamanni) e Novoli (dalla fermata Stazione Scalette).

TRAMVIA
Resterà in funzione fino alle 2,30 di notte la Tramvia che collega la stazione FS di S. Maria Novella a Scandicci. Una soluzione utile ai mezzi privati in arrivo dalla superstrada Firenze-Pisa-Livorno e dall’Autostrada A1 (Uscita Firenze Scandicci). Alla fermata Villa Costanza (in prossimità del capolinea, a Scandicci) è disponibile un ampio parcheggio gratuito. Inoltre lungo il percorso della Tramvia sono in funzione le seguenti aree di sosta: fermata De André (via Sassetti, da evitare mercoledì mattina per la concomitanza con la pulizia stradale, gratuito), fermata Resistenza (in prossimità del Centro Rogers a Scandicci), fermata Nenni-Torregalli (nei pressi del centro commerciale Coop Ponte a Greve)
TRAMVIA + BICI - Inoltre sarà possibile portare in Tram la propria bici fino alla Stazione S.M. Novella, per poi raggiungere lo Stadio e viceversa.

VIABILITA’ E PARCHEGGI AUTO
Il parcheggio dedicato ai concerti è quello in via della Chimera davanti alla Stazione FS di Rovezzano: il parcheggio – costo 2 euro per tutta la giornata - si trova vicino all’uscita autostradale Firenze Sud ed è accessibile solo procedendo da via Vitelli, può contenere oltre 400 posti auto. La Stazione FS Firenze Rovezzano è ben collegata con la Stazione FS Campo di Marte e treni speciali sono previsti alla fine dei concerti.
I parcheggi auto più vicini allo stadio sono quelli di Piazza Alberti, Piazza Beccaria, piazza Ghiberti. Da qui è possibile raggiungere a piedi lo stadio nel giro di un quarto d’ora, massimo venti minuti. Dagli altri parcheggi (Parterre, Fortezza da Basso, Stazione SMN, Porta al Prato) si può raggiungere lo stadio combinando lo spostamento con i mezzi pubblici.
I possessori del Telepass di Società Autostrade possono accedere alle aree di Firenze Parcheggi da una porta dedicata: il costo è addebito direttamente sul conto Telepass e non c’è bisogno di ritirare il biglietto all’ingresso.
CAR2GO – Chi utilizza il servizio di car-sharing Car2Go può parcheggiare gratuitamente presso lo Stadio Ridolfi (a pochi metri dallo Stadio Franchi) fino ad esaurimento posti.

BICI
Andare in bici ai concerti di Jovanotti è un’ottima idea. Il posteggio – gratuito – è in via Pasquale Paoli, tra lo stadio e il Mandela Forum (lato campi sportivi).

MOTO
Moto e motorini possono raggiungere l’area concerto solo da piazza Leon Battista Alberti. Il posteggio – gratuito - è adiacente alla piscina Costoli, con ingresso da viale Manfredo Fanti.

PRONTO SOCCORSO
L’assistenza sanitaria è presente in ogni settore dello stadio e con due punti esterni in viale Nervi e viale Manfredo Fanti (in prossimità della Curva Fiesole).

PUNTO INFORMAZIONI
Sono attivi due punti informazioni all’esterno dello Stadio, entrambi nella zona Curva Ferrovia: all’incrocio tra viale Manfredo Fanti e viale Pasquale Paoli; all’incrocio tra viale Nervi e viale Pasquale Paoli.

TAXIIl Taxi Point è posizionato all’incrocio tra via Mannelli e via Fra Paolo Sarpi, sotto una delle due passerelle pedonali che permettono di attraversare la ferrovia. Dallo stadio ci si arriva in dieci minuti a piedi. Partendo da qui, i taxi evitano gran parte del traffico in uscita dallo stadio.


Info spettacoli
Tel. 055.667566 - www.bitconcerti.it - facebook: BitconcertiFanpage
twitter:@Bitconcerti - diretta evento: #lorenzoafirenze15

Scarica la brochure con pianta e info
http://www.bitconcerti.it/attachments/6/9/69-allegato-lorenzo.pdf

Redazione Nove da Firenze