Rubrica — Siena Calcio

Il Siena batte l'Arezzo e vola agli ottavi: fuori gli amaranto

I gol di D'Auria e Polidori regalano il passaggio del turno contro un buon Arezzo. Prossima sfida contro il Teramo


SERIE C – COPPA ITALIA — Dal Canto sceglie un Siena diverso facendo riposare chi, fino ad ora, ha dato di più. L'alternativa, la Robur che non ti aspetti non delude e con un 3-5-2 ben equilibrato assesta due diretti all'avversario Arezzo che barcolla ma non molla. Alla fine, però, la squadra Di Donato va al tappeto con la consapevolezza del pugile che ha dato tutto e sa che oggi non si poteva fare di più.

I bianconeri festeggiano sul ring del Franchi bagnato dalla pioggia che è caduta su Siena abbondante: gli 827 paganti tornano a casa sicuri di aver assistito ad un match ben giocato, equilibrato fino al primo gol, con buone individualità in campo. Ne citiamo due per la cronaca. Argento da una parte, Caso dall'altra.

Non abbiamo subito parlato di D'Auria perchè lui non è una novità ma bensì una conferma. Su assist di Vassalo, è il ragazzo di Napoli che si inventa un tiro preciso di piatto destro. E' la rete che rompe gli equilibri. Gli ospiti provano a reagire ma non fanno male.

La campana suona si va al riposo. Nella seconda frazione la musica non cambia. Vassallo si divora il vantaggio mentre il Siena rischia qualcosa dietro. Match ancora sulle spine fino a quando Lombardo mette una palla al centro di platino che Polidori, grande ex, colpisce perfettamente di testa. Palla dentro il sacco e contesa chiusa.

I tre minuti di recupero non servono a molto: si registra solo un'altra occasione sprecata per la Robur. Finisce così. 

Dal Canto gongola. Trova la qualificazione e, soprattutto, registra un ottimo stato di forma di ragazzi che potranno tornare assai utili anche in campionato. Polidori sorride: è tornato al gol. D'Auria alza le mani al cielo: forse la rete ha una dedica speciale. I tifosi festeggiano: nonostante la serata umida.

nella foto, del sito ufficiale del Siena, l'esultante D'Auria

ROBUR SIENA: Ferrari; Varga, Buschiazzo (22’st Romagnoli), Panizzi; Lombardo (33’st Oukhadda), Andreoli (33’st Serrotti), Argento, Vassallo, Setola; Polidori (40’st Ortolini), D’Auria (33’st Campagnacci). All. Dal Canto. A disp. Confente, Migliorelli, D’Ambrosio, Cesarini, Gerli, Guidone, Discepolo.

AREZZO: Pissardo, Nolan, Borghini (18’st Mosti), Ceccarelli, Più’ (18’st Belloni), Sbarzella (18’st Mesina), Corrado, Benucci, Rolando, Raja (33’st Zini), Cheddira (18’st Caso). All. Di Donato. A disp. Daga, Foglia, Cutolo, Luciani, Barbini, Gori, Aramini.

Arbitro: Francesco Meraviglia (Pistoia). Assistenti: Luca Testi (Livorno) e Marco Lencioni (Lucca).

Marcatori: 28’pt D’Auria, 23’st Polidori

Ammoniti: Vassallo, Ceccarelli, Nolan, Di Donato

827 paganti (212 ospiti). 5007 euro incasso

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it