​Il Meyer rinnova la Rianimazione

In attivazione una centralina unica per monitorare tutti i piccoli pazienti, anche quelli ricoverati nei posti letto Covid


Firenze - Una centralina unica, collocata in Rianimazione, permetterà di visualizzare in tempo reale i parametri vitali di tutti i bambini ricoverati nell’ospedale pediatrico fiorentino. E dal reparto dedicato ai pazienti più critici sarà possibile monitorare a distanza anche i piccoli con diagnosi di Covid, collocati in isolamento, e intervenire tempestivamente, in caso di necessità. È questa una delle principali novità che permetterà agli operatori della Rianimazione del Meyer di affrontare al meglio l’autunno in arrivo. Nei mesi estivi, il reparto che ospita i pazienti che necessitano di un supporto delle funzioni vitali ha affrontato un profondo rinnovamento che ha coinvolto tutti gli ambienti: dalla pavimentazione alle pareti, dagli arredi ai nuovi macchinari. Tra questi, il fiore all’occhiello è l’attivazione di una centralina unica capace di collegarsi con i posti letto presenti in tutto l’ospedale. Un monitoraggio a distanza che consentirà agli operatori di aumentare il livello dell’assistenza e di intervenire in modo sempre più efficace. Anche gli spazi sono stati ripensati per facilitare il lavoro di medici e infermieri: a loro disposizione un box nuovo di zecca dedicato alla preparazione dei farmaci e alla refertazione. La ristrutturazione, effettuata ad agosto per ridurre al minimo i disagi, ha comportato un imponente sforzo organizzativo. Ma adesso, alle porte delle stagione più impegnativa, il reparto è pronto a garantire un maggiore comfort per i piccoli ricoverati e le loro famiglie.

Redazione Nove da Firenze