Rubrica — Editoria Toscana

Mappe: Silvia Zanella in conversazione con Tiziana Ferrario

Martedì 13 ottobre alle 18, appuntamento con l’autrice sul suo nuovo volume su come lavoreremo domani, tra nuove competenze, smart working e scenari incerti, in diretta sulla pagina Facebook dell'@ereditadelledonne e su quella de La Nazione


Firenze, 12 ottobre Il futuro del lavoro è femmina è il libro al centro del nuovo appuntamento con Mappe, la serie di dirette online sulle novità editoriali del 2020, che anticipa il festival L’Eredità delle Donne. Protagonista sarà Silvia Zanella, autrice del volume edito da Bompiani, intervistata dalla giornalista del Tg1 Tiziana Ferrario. L’incontro sarà in streaming domani martedì 13 ottobre alle 18 sulla pagina Facebook de L’Eredità delle Donne e su quella de La Nazione, media partner dell’anteprima del festival.

Il festival L’Eredità delle Donne è diretto da Serena Dandini e si terrà dal 23 al 25 ottobre a Firenze. È un progetto di Elastica e di Fondazione CR Firenze con il supporto di Gucci e il patrocinio del Comune di Firenze.

Un libro su come lavoreremo domani, e riguarda tutti: uomini e donne, giovani o prossimi alla pensione, persone alla ricerca del primo impiego o di una nuova direzione lavorativa, dipendenti o liberi professionisti, manager o imprenditori.

Il futuro del lavoro è femmina e potrà essere un futuro migliore per tutti. Non donna, femmina. Femminili sono le competenze che saranno sempre più richieste in ambito professionale, perché nessun robot sarà in grado di replicare le cosiddette soft skills, ovvero le capacità emotive e relazionali. Femminili saranno i modi di organizzare le aziende, perché le gerarchie rigide e il comando verticale non funzioneranno più in uno scenario complesso, veloce e incerto. Femminile è oggi il punto di vista necessario per comprendere davvero come lavoreremo domani. Non si tratta infatti di capire chi vincerà la battaglia tra uomo e macchina, ma come cambieranno la gestione del tempo e dello spazio di lavoro, le relazioni e la nostra identità, il modo di cercare e vivere un impiego. L’esperienza del Covid-19, che ha costretto molti al lavoro da remoto e a relazioni professionali a distanza, ci ha dimostrato come ripensare il modo di lavorare sia più che mai necessario e urgente. Dobbiamo imparare a fare vero smart working, ma prima ancora a condividere obiettivi, dare e generare fiducia, mostrarci vulnerabili e capaci di metterci in ascolto. Questo libro racconta il futuro del lavoro e la via migliore per arrivarci tutti, maschi o femmine non importa.

Silvia Zanella si occupa e scrive di Futuro del Lavoro con focus su innovazione e digitale. Coniugando comunicazione, digitale e risorse umane ha operato in Italia e all’estero per le principali aziende di HR e consulenza al mondo. Head of Employer Branding and HR Communications per l’area mediterranea di una grande società di consulenza, affianca alla professione principale un’intensa attività come public speaker, formatrice, giornalista professionista. Ha pubblicato con Mondadori, Franco Angeli, Hoepli ed è una speaker TedX.

Redazione Nove da Firenze