Il Carnevale 2016 per i piccoli e per gli adulti

Corsi mascherati e divertimento nel primo weekend di febbraio


La prima sfilata dei grandi carri allegorici debutterà sui Viali a Mare domenica 7 febbraio. Ma sarà lungo anche il pomeriggio del giorno prima, per inaugurare il Carnevale di Viareggio. Sabato 6 febbraio piazza Mazzini, da sempre palcoscenico dei rituali carnevaleschi, tornerà ad animarsi con i colori delle maschere, coriandoli e stelle filanti, e con la danza e la musica grazie a dj d’accezione che faranno ballare il pubblico. Una grande festa che culminerà con il momento più atteso: l’alzabandiera del vessillo di Burlamacco, sul pennone più alto di piazza Mazzini.

La Capannina di Franceschi indossa la sua miglior maschera e si appresta ad ospitare due Carnival Party da non perdere. Divertimento e beneficenza si uniranno in un unico evento Venerdì 5 febbraio con “Il Grande Gatsby”, festa in maschera organizzata dal Lions Club Viareggio VersiliaHost. Il ricavato sarà devoluto all'importante Service pluriennale di sostegno alla “Casa di prima accoglienza per donne sottoposte a violenza”. Una realtà delicata ed essenziale per il nostro territorio, che i Lions da anni vanno sostenendo. Al Party, che vedrà la partecipazione anche dei Sindaci della Versilia, saranno presenti tutti i Lions Clubs di Viareggio, Massarosa, Massa, Pontremoli, Pisa, Livorno, Lucca, Pontedera, Prato, Firenze, Siena, La Spezia, Lerici, Monza, Reggio Emilia, Valdelsa, Lucignano. Ancora divertimento Sabato 6 febbraio con l’evento “Re e Regina del Carnevale”. Nel pre serata elezione delle due maschere più belle, con una vera a propria sfilata in perfetto stile carnevalesco. Le maschere, realizzate dall'artista Gianluca Rotelli, insegnante di pittura a Londra, saranno presentate da Maria Elena Ulivi. A seguire musica con gli Alterego, live band cremonese che proporrà le migliori hit pop e dance del momento, che sarà ripresa dal canale Mediaset Italia 2, dal check sound del pomeriggio sino alla performance vera e propria. Lo speciale andrà poi in onda sulla nota emittente nel mese di marzo. Musica anche con il disc jockey Stefano Seppia e Mauro Gonzini Voice. Al pianobar Cesare Bertolucci e Stefano Natali dj. Coriandoli e stelle filanti a volontà per tutti i partecipanti. Gradita la maschera, ma non obbligatoria. Da segnare in agenda anche “Amore in Maschera”, Sabato 13, un affascinante connubio tra amore e Carnevale che prevede una romantica cena nel pre serata con specialità di mare, a seguire discoteca e pianobar. Per informazioni e prenotazioni 0584 80169/ 335 8090085.

I colori del Brasile si mescolano alle tradizioni rinascimentali nel Carnevale di Pace che si svolgerà domenica 7 febbraio in piazza San Donato a Novoli. L’evento, che si snoderà tra il parco, le vie del quartiere e il centro commerciale all’angolo con via Forlanini, vede insieme i volontari dell’associazione Piazza San Donato e la comunità brasiliana della Casa do Brasil em Florença. Dall’incontro di tradizioni e culture differenti è nata l’idea di un Carnevale che stupirà i piccini e affascinerà i grandi. Non capita infatti tutti i giorni di assistere all’incontro tra le musiche del Rinascimento fiorentino e il ritmo del Carnevale brasiliano. Tutto avrà inizio alle 15 al parco San Donato e al centro commerciale. Poi, via col corteo degli Sbandieratori della Signoria, che daranno vita ad un inedito dialogo con i ballerini di Samba e di Capoeira. Ancora, da non perdere la sfilata di carri allegorici creati dai bimbi del quartiere. Momenti clou del pomeriggio, alle 16,30 l’allegria del Carnevale di Rio e, alle 17,30, lo spettacolo degli Sbandieratori.

Sabato 06 febbraio 2016, dalle ore 14, Carnevale dei bambini a Firenze, anche in piazza Ognissanti. Ingresso libero.

Maschere e mascherine per il Carnevale al Centro Commerciale I GIGLI. Il mese di febbraio al Centro Commerciale I Gigli sarà dedicato al divertimento in maschera・ peri ì più piccoli e al talento, anzi al Baby Talent. Venerdì・ 5 e sabato 6 febbraio dalle 16 in Corte Lunga ci sarà una vera occasione per i bambini dai 3 ai 13 anni con talento da esprimere, la finale nazionale del Baby Talent Show (regolamento e iscrizioni su www.babytalentshow.it).Carnevale per tutti i gusti domenica 7 febbraio alle 15 in Corte Lunga con la sfilata di Carnevale, premiazione delle mascherini più belle, balli di gruppo e truccabimbi. Alle 17.30 sempre in Corte Lunga arriva il Cosplay Contest: tanti personaggi dei cartoon e supereroi si sfideranno per il costume più bello, mentre sempre lo stesso giorno alle 17 in Corte Tonda il Carnevale diventa “Latino” con esibizione in maschera a cura della scuola di ballo CentroxCento Latino.Gran finale di “Giglinmaschera” martedì 9 febbraio alle 16 in Corte Tonda con la sfilata delle mascherine e con la premiazione dei costumi più belli, infine animazioni e balli di gruppo.

Con i colori, le forme, le proposte più singolari e divertenti le maschere più creative e popolari, impazza il Carnevale nel Chianti. Il mese del ribaltamento carnascialesco, lo scambio allegro e brioso ruoli e identità, prende forma nei parchi, nei Circoli, negli spazi pubblici del territorio. Sono centinaia le persone attese per la maxi festa sancascianese, “Sancarnival Party”, che animerà sabato 6 febbraio il Parco del Poggione a partire dalle ore 19,30. Musica, ballo e allegria nella tensostruttura dell’area del Poggione dove le forze e la grinta delle contrade sancascianesi, Cavallo, Gallo, Giglio, Leone, Torre, si sono unite per riproporre un’edizione speciale della parata carnevalesca sulla pista da ballo più calcata dell’inverno sancascianese. Tante le maschere che si faranno notare nell’ambito del concorso messo in palio dagli organizzatori, le contrade sancascianesi con il patrocinio del Comune e la direzione artistica del Laboratorio Amaltea. Saranno premiate le maschera più belle, più originali, più divertenti, più brutte e di gruppo. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con ChiantiBanca. Il ricavato della festa andrà a sostegno del Carnevale medievale sancascianese, in programma il 3 aprile.

A Tavarnelle il Carnevale si festeggia insieme ai bambini e agli adulti grazie agli eventi organizzati dal Circolo La Rampa. Domenica 7 febbraio, dalle ore 16,30, il divertimento è assicurato con le danze, le musiche, i giochi e il trucca bimbi. Momento clou del pomeriggio la baby dance proposta dall’associazione A spasso con ciuchino. E ancora, sempre al Circolo La Rampa, il Carnevale sarà un palcoscenico dove esibirsi il 9 febbraio a partire dalle ore 22 con musiche e ritmi latini. Musiche anni ‘80, ritmi caraibici e reggaeton con l’animazione a cura del dj Jhonny e Jhonatan Valencia. Il 9 febbraio anche l’associazione Ci Incontriamo propone una festa per i più piccoli con momenti e attività ludiche dalle 16,30 alle 19.

A San Donato esplodono i colori e le stelle filanti nell’ambito della festa organizzata dalla scuola primaria, dalle insegnanti e dalle famiglie, grazie alla collaborazione del Circolo Filarmonica e della pizzeria. Il 9 febbraio dalle ore 17,30, tutti in maschera, grandi e piccini, per divertirsi nello spazio del Circolo di San Donato con momenti di animazione, giochi, magia, pentolaccia, babydance e pizza (ore 19) per tutti i partecipanti. Il ricavato della serata andrà a sostegno delle attività e dei progetti educativi della scuola. La merenda è offerta dal negozio di San Donato Coop Mercatale.

Il Carnevale è anche sinonimo di solidarietà. A Cerbaia ci si maschera per sostenere il progetto finalizzato alla lotta contro la povertà organizzato per sabato 6 febbraio al Circolo Babilonia dalle ore 21. Dolci, musica e animazione il ricco programma della serata.

Un pomeriggio di divertimento aspetta grandi e piccini a Strada in Chianti. La Proloco stradese organizza infatti per sabato 6 Febbraio dalle ore 15 c/o sala mensa delle scuole elementari la 4° edizione del carnevale stradese “Maschere per Strada”. Intrattenimento musicale, animazione, Nutella party, sfilata delle mascherine con premiazione, sfide di schiuma (all'esterno della struttura) e la simpatica spilletta del carnevale stradese a tutti i bambini partecipant

Una serata particolare per celebrare il “Sabato Grasso a Rufina”. L’appuntamento è a partire dalle 17,30 in Villa Poggio Reale con la farsa teatrale rituale della “Zingara”, in questa occasione quella di San Pietro in Strada (detta “Zingana di’ Fagioli”) ovvero “lo sposalizio di Goro con la Lena e Tonio Cozzone”. Una singolare rappresentazione teatrale, completamente in rima, che i contadini della bassa Valdisieve per secoli hanno messo in scena alla fine di ogni Carnevale. In questa ripresa ne saranno protagonisti: Filippo Marranci, Ezio Sarti, Ilaria Danti, Daniele Ferri, Lorella Ballini, Mauro Pinzani, Francesco Gabrieli, Daniele Milaneschi e Marco Magistrali. Alle 21 poi prenderà il via, sempre a Villa Poggio Reale, il Ballo di Carnevale in maschera con le diverse formazioni musicali dell'Associazione La Leggera. Tema delle maschere “Unioni incivili ovvero accoppiate improbabili ed impossibili”. Entrambe le iniziative sono organizzate dall’Associazione Culturale La Leggera Centro di Ricerca e Documentazione della Cultura Orale, con la collaborazione del Gruppo Teatro Rufina, della compagnia “4 gatti e 1 canarino” di Sieci e con il patrocinio del Comune di Rufina.

Torna come ogni anno a Pelago il tradizionale appuntamento con il Carnevale, domenica 7 febbraio, organizzato dalla Pro-Loco con il patrocinio del Comune. Il tema di quest’anno è una fiaba molto amata da grandi e piccini: il Mago di Oz. La sfilata prenderà il via alle 14,30 con il ritrovo in via Vittorio Emanuele nei pressi dell’Ufficio Postale, ma per chi fosse interessato dalle 13,30 saranno disponibili costumi a tema alla sede della Proloco. Per riscaldare il pomeriggio in piazza Ghiberti ci sarà un braciere dove saranno preparate alcune specialità del territorio.

Redazione Nove da Firenze