"I sogni, una scala verso il cielo": Siena celebra la Giornata della Cultura Ebraica

Domenica 15 settembre incontri, musica e teatro


Torna domenica 15 settembre la Giornata Europea della Cultura Ebraica, la manifestazione, che invita a conoscere e approfondire storia, cultura e tradizioni dell’ebraismo, tra visite guidate a sinagoghe, musei e quartieri ebraici, concerti, incontri d’autore, spettacoli teatrali, degustazioni kasher e iniziative per i più piccoli. “I sogni, una scala verso il cielo” è il tema scelto per questa 20esima edizione che si celebrerà anche a Siena in un calendario di eventi promossi dalla Comunità Ebraica di Firenze e Siena in collaborazione con Rete Toscana Ebraica e Regione Toscana, con il patrocinio del Comune di Siena. 88 le località italiane dove si celebra la Giornata, 34 i Paesi Europei aderenti.

Incontri, musica e teatro sono gli elementi che caratterizzeranno la giornata senese in Sinagoga di Vicolo delle Scotte, 14 che per l’occasione sarà aperta al pubblico gratuitamente dalle 10.30 alle 17.30 con visite guidate e bookshop a cura di CoopCulture. Protagonisti della giornata saranno rav Crescenzo Piattelli che terrà una conversazione su “I sogni nell’ebraismo”; le musiciste Diana Chaplin e Barbara Bogatin in concerto “Dal cello al cielo. Musica ebraica per due violoncelli”; Giuseppe Burschtein e Ugo Caffaz che, al Teatro dei Rinnovati, daranno vita allo spettacolo “Gan Eden Restaurant. Seimila anni di gioie e dolori nella cucina tradizionale ebraica” insieme alla Balagan Cafè Orkestar e gli allievi dell'Istituto Superiore di studi musicali "Rinaldo Franci".

La Giornata Europea della Cultura Ebraica gode del Patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. E’ inoltre riconosciuta dal Consiglio d’Europa.

Programma completo su www.jewishtuscany.it. Pagina Fb “Sinagoga Siena”

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0577 271345, mail:
sinagoga.siena@coopculture.it

Redazione Nove da Firenze