Rubrica — Agroalimentare

I piccoli Istriciaioli assaltano il frantoio: il tesoro è fatto di pane e olio!

un momento della visita

Gita al frantoio "Fanciulli” organizzato dalla contrada: sabato più di 30 bimbi hanno potuto conoscere i segreti dell’oro giallo protagonista in cucina


SUCCEDE A SIENA — “L’isola del tesoro”. L’isola è un frantoio. Il tesoro è il buonissimo pane all’olio. Benvenuti nel pomeriggio diverso, tra conoscenza e gusto, regalato dai fratelli Luigi ed Enrico Fanciulli che hanno condotto circa 30 bambini alla scoperta dei segreti dell’olio. Dall’oliva all’oro giallo in un percorso che ha incuriosito e divertito facendo capire l’importanza di un prodotto che rappresenta una reale eccellenza italiana.

Riavvolgiamo il nastro. Non siamo nel romanzo di Robert Louis Stevenson datato 1883 ma i “piccoli pirati”, giunti per l’occasione, sono impazienti di capire, vedere, conoscere questa “isola” presente in zona Pian delle Fornaci.

Organizzazione a cura del “Gruppo Piccoli Istriciaioli” con i genitori che fanno da velieri accompagnando i più piccoli fino all’ingresso del frantoio. La “mappa vivente” è Luigi che, con pazienza e dedizione, spiega il processo industriale di trasformazione agroalimentare. Dalla molitura alla gramolatura, all’estrazione, alle separazione: tutte le fasi raccontate semplificando al massimo un lavoro di cui gli ospiti d’eccezione possono anche sperimentare odori, rumori, sensazioni.

Chiusura riservata alla merenda reale punto di approdo per questi “pirati del gusto”. L’assalto al tavolo è servito: per fortuna, pane e olio abbondano per tutti. Tesoro trovato e consumato mentre è già ora di tornare a casa. Missione compiuta, l’isola è stata conquistata.

Agroalimentare — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it