"Grazie Fiorentina", stasera porte e torri di Firenze illuminate di viola

ph Acf Fiorentina

L'annuncio del sindaco Nardella a Radio Bruno. Per la squadra cinque giorni di riposo dopo il trionfo sulla Juve, il 28 dicembre i giocatori si sottoporranno ai tamponi Covid poi il 29 riprenderanno gli allenamenti in vista del match contro il Bologna (3 gennaio)


22 - 12 - 2020... una data che rimarrà scolpita nelle menti e nei cuori dei tifosi viola. Pensare di vincere 3-0 in casa della Juventus prima della partita di ieri sera era roba da visionari, folli, incompetenti di calcio.

Invece è successo, e la città all'improvviso si è ritrovata dall'avere la peggior squadra - come gioco, non certo come rosa - della massima serie, a godersi una impresa che resterà negli annali, come e forse anche più del 4-2 in rimonta del 20 ottobre 2013.

Il sindaco Dario Nardella a Radio Bruno ha detto che porte e torri della città stasera saranno illuminate di viola per festeggiare un evento incredibile.

Il presidente Rocco Commisso era quasi commosso al termine della gara: "Che orgoglio i miei ragazzi stasera!

Prima della partita ho chiesto ai ragazzi una grande prestazione sapendo quanto conta per noi questa gara e ricordando il risultato della scorsa stagione. Davvero una grande prestazione, hanno messo in campo tutto, compattezza, grinta, orgoglio, voglia di vincere. Complimenti anche a Mister Prandelli che sta facendo un grande lavoro ed ha preparato benissimo la partita.

Mi auguro che questo possa essere un punto di partenza e che ora continueremo su questa strada.

Sono felicissimo anche per i nostri tifosi, meritano davvero questo splendido regalo di Natale".

Il popolo viola si è risvegliato dallo scoraggiamento che iniziava ad aleggiare viste le ultime sconfortanti prestazioni della squadra. Sui social in queste ore i tifosi, sia quelli che vanno allo stadio che quelli che sentono solo il risultato a fine gara, hanno sfogato tutta la loro gioia. Potrà essere l'inizio di un nuovo campionato per la Fiorentina? Mister Prandelli avrà trovato la quadratura del cerchio? 

Vedremo. Intanto i giocatori si stanno godendo cinque giorni di riposo: il 28 dicembre i si sottoporranno ai tamponi Covid poi il 29 riprenderanno gli allenamenti in vista della sfida al Bologna di Mihajlovic a Firenze il 3 gennaio. Poi per la Befana (6 gennaio) sarà la volta della Lazio di Simone Inzaghi.

Antonio Patruno