Rubrica — Giocare in Toscana

Goldrake, Jeeg Robot e Kyashan raccontati dagli scatti di Francesco Vieri

Dal 19 maggio fino al 3 giugno, a Prato, "Zeon – Uforoblog IV”, la mostra del fotografo e designer pratese dedica ai mitici robot degli anni ‘80


Il 19 maggio, all’interno della manifestazione Prato comics + Play sarà inaugurata, alle 10, la mostra di Francesco VieriZeon - Uforoblog IV”.

Francesco Vieri pensa per la prima volta al progetto “Uforoblog” nel 2008 quando, la generazione che viveva l’infanzia nel 1978 e trascorreva i pomeriggi davanti alla tv affascinata dalle gesta di Goldrake, si ritrova classe “teoricamente” dirigente nel 2008.

Il primo progetto è composto da una serie di scatti di action figures di super eroi giapponesi, fotografati in ambienti esterni e in studio, per manifestarne le espressioni e le proporzioni. Il lavoro ha avuto poi un’evoluzione fino ad arrivare ad un nuovo progetto fotografico con protagonista il robot espiatorio, il redentore metallico, il messia degli eterni bambini: Goldrake, ma anche Jeeg Robot e Kyashan,

Francesco Vieri, pratese, è fotografo e designer. Il suo lavoro “Uforoblog” nel 2018 è stato selezionato dal Met Pavillion Nyc e da una commissione del Metropolitan Museum di New York. Nel 2010, scelto come artista italiano emergente, Vieri espone al Gotham Hall di Manhattan insieme ai più celebri fotografi dell'ultimo cinquantennio: Herb Ritts, Douglas Kirkland, Sa, Shaw, Mario Testino e Bruce Weber. Nel 2011 collabora con Pitti Immagine per il brand Henry Cotton's, e alcuni scatti concettuali dal titolo “Dynamolux , vengono esposti alla Brehova Gallery di Praga. Tra il 2015 e il 2016 è due volte ospite a Palazzo Ducale di Genova e nel 2017 Telefono Donna presenta a Savona il suo lavoro dal titolo “Scaccomatto” in cui uno status symbol femminile ne distrugge uno maschile. I rapper pratesi Jamax, Keaton e Blebla hanno scritto un brano dal titolo “Uforoblog” ispirato proprio al lavoro di Vieri.

La mostra sarà visitabile dal 19 maggio al 3 giugno con i seguenti orari: 19 e 20 maggio dalle 10 alle 19 (ingresso con biglietto di Prato Comics), dal 21 maggio al 3 giugno (ingresso libero) la mostra sarà visitabile il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, il martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13, chiusura sabato e domenica.

Redazione Nove da Firenze