Giani, primo giorno da Governatore tra lavoro e fede

Tra gli appuntamenti di oggi, Giani stamani ha incontrato gli operai della Rcr di Colle Val d'Elsa con la Cgil, nel pomeriggio a Livorno ha visitato il santuario della Madonna di Montenero


Firenze, 22-9-2020 - Primo giorno tra lavoro e fede per il nuovo Governatore toscano Eugenio Giani. Al mattino, è stato accompagnato dalla segretaria generale della Cgil Toscana Dalida Angelini nella visita alla Rcr di Colle val d’Elsa (Siena). Nell’occasione, Angelini gli ha regalato la maglietta della Cgil con la scritta “Maledetti toscani” disegnata da Sergio Staino. “Complimenti e buon lavoro a Eugenio Giani- ha detto Angelini -. Ci fa piacere che nel primo giorno da Presidente della Regione Toscana Giani abbia scelto di andare in una azienda a parlare di lavoro coi lavoratori, un messaggio chiaro. L’auspicio ora è di lavorare insieme, ognuno nell’autonomia del proprio ruolo, per continuare a migliorare la nostra Toscana, mettendo al centro il lavoro, all’interno di una cornice di valori condivisi che i toscani nel voto di ieri hanno dimostrato di voler difendere”. Insieme ad Angelini, alla Rcr stamani c’erano anche Claudio Guggiari (segreteria Cgil Toscana) e Fabio Seggiani (segretario generale Cgil Siena).

Tra le prime visite del neo governatore, quella - oggi pomeriggio - alla Madonna di Montenero. "Vi saluto dal santuario livornese di Montenero dove ho reso omaggio alla Madonna patrona della Toscana ribadendo, dalla galleria degli stemmi dei nostri 273 comuni, l’impegno per una regione più forte e unita!", scrive Giani su Facebook.

Redazione Nove da Firenze