Giani ha incontrato i Ristoratori Toscana, aiuti in arrivo

Naccari: “A febbraio un contributo a fondo perduto per le nostre attività”


Firenze, 15 dicembre 2020 - “Siamo felici della presenza di centinaia di associati che, nonostante il momento, hanno partecipato e si sono uniti a noi per far sentire tutti insieme la nostra voce. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato ieri rimanendo fino a quando siamo stati ricevuti dal Presidente Giani”, spiega Pasquale Naccari, presidente dei Ristoratori Toscana, associazione nata a marzo che rappresenta 15mila imprenditori della regione.

“Durante la giornata di ieri – riprende Naccari, - abbiamo ricevuto la solidarietà di tanti parlamentari che ci hanno detto che da Roma sta per arrivare un nuovo contributo a fondo perduto. Da parte nostra, abbiamo insistito sull'importanza di sostituire il decreto ristori con il decreto indennizzi, indennizzi che ci risarciscano delle perdite subite e abbiamo chiesto il blocco degli sfratti per i prossimi tre anni e la cedolare secca sui contratti commerciali”. Poi Naccari entra nel merito dell'incontro: “Siamo soddisfatti che il presidente Giani ci abbia ricevuti e che ci abbia spiegato che è allo studio un piano per mettere, a partire da febbraio, a disposizione di tutte le attività contributi a fondo perduto; noi continueremo a vigilare su questa promessa. Certo, quello che serve in realtà sono aiuti immediati ma avere la Regione dalla nostra parte ci permette di andare avanti con più forza nella nostra battaglia, che è quella di tutte le attività, di tutte le famiglie e di tutti i dipendenti che rischiano il posto”.

Redazione Nove da Firenze