Geotermia: innovazione, laboratori mobili a Larderello

Per il monitoraggio dell’attività geotermica sul territorio toscano


Questa mattina, presso i Laboratori Enel Green Power di Larderello, in via Cascina Farinello, sono stati inaugurati i tre nuovi Laboratori Mobili per il monitoraggio dell’attività geotermica sul territorio toscano: si tratta dell’ “Unità mobile per log in pozzo” e delle Unità mobili “Campionamenti ed Analisi” nonché “Monitoraggi Ambientali”.

Al taglio del nastro sono intervenuti Loris Martignoni, sindaco di Pomarance, con l’assessore Ilaria Bacci; Alberto Ferrini, sindaco di Castelnuovo Val di Cecina; Marco Favilla, responsabile servizi manutenzione Geotermia Enel Green Power; Marco Paci, responsabile laboratori Geotermia Enel Green Power.

L’Unità mobile per log in pozzo è utile per lo svolgimento di attività tecniche di misurazione e monitoraggio all’interno dei pozzi geotermici, sia nella fase di perforazione che durante l’estrazione, per garantire una coltivazione equilibrata dei campi geotermici. Questo nuovo mezzo costituisce un’innovazione assoluta a livello internazionale, progettata dall’Unità Laboratori Enel Green Power di Larderello in collaborazione con una società specializzata e leader del settore in Scozia: il laboratorio, infatti, consente di eseguire con la propria strumentazione due diverse tipologie di controllo, analisi ed elaborazione dati (denominate wire-line e slick-line), che precedentemente richiedevano l’utilizzo di unità mobili distinte. Questa innovazione, che conferma Enel Green Power riferimento di innovazione nelle misure in pozzo per il settore geotermico, genera benefici sia dal punto di vista tecnico sia in termini di flessibilità operativa, consentendo di lavorare con un altissimo livello tecnologico e con un’attenzione particolare alla gestione dei pozzi e alla sostenibilità ambientale. Oltre all’innovativa caratteristica di unire due diverse modalità di funzionamento, il nuovo Laboratorio permette di operare in totale autonomia anche in cantieri in cui non è presente la rete elettrica grazie alla presenza di un gruppo elettrogeno alimentato dal motore del mezzo stesso.

L’Unità mobile campionamenti ed analisi, invece, svolge un’importante funzione di controllo e analisi delle centrali e degli impianti geotermici, mentre l’Unità mobile monitoraggi ambientali effettua misure di qualità dell’aria. Si tratta di strumenti, che si aggiungono a quelli già esistenti, realizzati secondo i migliori standard per lo svolgimento dell’attività geotermica: un risultato che si inserisce nel contesto delle azioni di Enel Green Power a favore dell’eccellenza tecnologica e della sostenibilità ambientale, sia per quanto riguarda gli impianti sia per quanto concerne i controlli e le verifiche.

Redazione Nove da Firenze