Furti nelle auto in via Pistoiese: marocchino in manette

La Polizia lo ha arrestato con l’accusa di “tentato furto e furto aggravato continuato”. In una notte il 24enne, già noto alle forze dell'ordine, avrebbe colpito su almeno 9 mezzi parcheggiati


Avrebbe messo a segno furti (tra tentati e consumati) su almeno 9 autovetture parcheggiate in via Pistoiese il cittadino marocchino di 24 anni arrestato la scorsa notte dalla Polizia di Stato con l’accusa di “tentato furto e furto aggravato continuato”.

A dare l’allarme al 113 è stato un residente svegliato nel cuore della notte dal rumore di vetri in frantumi.

Il 24enne marocchino, già noto alle forze di polizia, è stato rintracciato e fermato intorno all’una e mezza, tra via Pistoiese e via Umbria, dagli agenti della Squadra Volante della Questura di Firenze.

Vestito completamente di scuro, zaino in spalla e cappellino in testa, aveva ancora in mano un grosso mattone grigio che alla vista della pattuglia non ha esitato a buttare sotto una macchina insieme allo zaino successivamente recuperato dalla polizia.

Al suo interno gli agenti hanno rinvenuto quella che ritengono essere la refurtiva di una serie di colpi messi a segno in rapida successione sulla scia di auto (al momento 9 quelle accertate) trovate in via Pistoiese con il finestrino o con il lunotto infranto.

Nelle ore successive all’arresto, i poliziotti sono riusciti a contattare quasi tutte le parti lese ovvero i proprietari delle autovetture saccheggiate, nonché a restituire diversa refurtiva (tra questa, anche alcuni regali di Natale).

Redazione Nove da Firenze