Fugge su un'auto rubata: all'interno un coltello di 25 centimetri

Gli agenti del distaccamento di Rifredi hanno trovato l'arma all'interno dell'auto


Al volante di un’auto rubata senza patente ha fatto una manovra vietata sotto gli occhi della Polizia Municipale e si è dato alla fuga. Quando è stato fermato dagli agenti ha collezionato tre denunce e numerosi verbali per oltre 5.500 euro.

Il protagonista della vicenda è un 19enne di origine peruviana. Tutto è iniziato intorno alle 16. Una pattuglia del distaccamento di Rifredi si trovava in auto in piazza Leopoldo quando ha notato una Panda rossa mentre stava facendo una manovra vietata.

Gli agenti hanno indicato al conducente il giusto comportamento ma il giovane al volante ha fatto finta di niente e ha proseguito per la sua strada. Non solo, ha accelerato, è passato sui binari della tramvia entrando contromano in via Galluzzi, ha continuano la sua fuga in via Corridoni cercando di nascondersi all’interno dell’area di Enel. Ma gli agenti non l’hanno perso di vista e sono riusciti a bloccare l’uomo, un cittadino peruviano di 19 anni che ha sostenuto di essere domiciliato a Firenze e che è risultato senza patente perché mai conseguita. E i guai per il giovane non sono finiti qui. Dagli accertamenti l’auto è risultata rubata a novembre scorso a una residente della zona. Poi dai controlli sul veicolo gli agenti hanno trovato un coltello di 25 centimetri di cui il giovane non ha saputo dare spiegazioni. Il 19enne è stato portato presso gli uffici del distaccamento di Rifredi dove è stato denunciato per ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e trasporto vietato di arma bianca. Per lui anche una raffica di verbali: 5.110 euro per guida senza patente (verbale che prevede anche il fermo del veicolo per tre mesi), due verbali da 42 euro per svolta in direzione vietata e 328 euro per guida contromano in corrispondenza di incrocio (anche decurtazione di 10 punti dalla patente e la sospensione del documento). 

Redazione Nove da Firenze