FS, nel piano industriale intervento sui pendolari

Ceccarelli: "Bene l'ad di Fs sui pendolari, ma ora scelte certe a cominciare dalla Lucca-Montecatini"


"Leggo con soddisfazione sulla stampa che nel nuovo piano industriale delle Ferrovie, oltre al Frecciarossa da 350 km orari c'è anche 'un grande intervento su pendolari e merci'" il commento dell'assessore regionale alla infrastrutture Vincenzo Ceccarelli alle dichiarazioni del nuvo ad di Ferrovie, Michele Mario Elia.

"Il fatto che a pronunciare queste parole sia stato il nuovo amministratore delegato di Fs - continua l'assessore - ci rassicura e ci rafforza nella convinzione con cui ormai da quasi un anno stiamo portando avanti la nostra battaglia in questa direzione. Vorrei anche avere la certezza che, per quanto riguarda il raddoppio della tratta a binario unico tra Lucca e Montecatini, siano disponibili non solo i progetti, ma anche i finanziamenti necessari. Per la Toscana sono finanziamenti strategici tanto che abbiamo chiesto al ministro Lupi e all'ingegner Elia quando quest'ultimo era ancora ad di Rfi, di inserirli nell'integrazione al contratto di programma in via di definizione, che conterrà l'aggiornamento al programma degli interventi infrastrutturali per i prossimi anni".

"Per quanto riguarda infine i pendolari e le merci - conclude Ceccarelli - non vediamo l'ora di sederci al tavolo ministeriale che affronterà le questioni. Auguro al nuovo ad di Fs un proficuo lavoro, e ribadisco che la Regione è pronta a portare il proprio contributo di idee e di esperienze acquisite sul campo".

Redazione Nove da Firenze