Fratelli d’Italia chiede la liberazione della blogger ed avvocato Zhang Zhan

Presentata una mozione in Comune, Regione e Parlamento. Draghi: “Condanna per le condizioni detentive nelle carceri cinesi e per la sistematica censura della stampa libera”


Fratelli d’Italia, ad ogni livello istituzionale, chiede la liberazione immediata della blogger ed avvocato Zhang Zhan, detenuta in Cina per aver diffuso notizie, via internet, sul diffondersi della pandemia da Covid-19. Il partito di Giorgia Meloni, attraverso il capogruppo a Palazzo Vecchio Alessandro Draghi, ha depositato una risoluzione. Altrettanto faranno i gruppi in Regione e in Parlamento. Con l’atto, si “auspica la liberazione immediata della blogger ed avvocato Zhang Zhan, condannata a 4 anni di reclusione”, e si esprime “condanna per le condizioni detentive nelle carceri cinesi e il rifiuto di ogni censura della stampa libera operata dal governo cinese”. Inoltre è stata lanciata una petizione online per raccogliere più firme possibile fra la cittadinanza.

“Non accettiamo che il nostro Paese sia così cieco e sordo di fronte a ciò che sta accadendo in Cina. L’avvocato e blogger, Zhang Zhan, è stata detenuta e poi condannata a 4 anni di carcere per aver documentato l’inizio della pandemia da Coronavirus a Wuhan. Chiediamo al Governo italiano di adoperarsi affinché Zhan venga liberata”. E’ quanto affermato da Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, e Alessandro Draghi, capogruppo FdI in Palazzo Vecchio. “La maggioranza non può farsi difensore dei diritti umani a seconda delle convenienze economiche. Chiediamo – concludono Torselli e Draghi – una presa di posizione da parte di Pd, Movimento 5 Stelle e Italia Viva”. 

Redazione Nove da Firenze