Forza Italia: Giannelli responsabile regionale Lavori Pubblici e Trasporti

"Il mio primo atto? La richiesta di incontro ufficiale col nuovo Assessore Regionale Stefano Baccelli"


Prosegue in modo spedito il riassetto regionale di Forza Italia. Ieri sono state ufficializzate dal Commissario Regionale, il Senatore Massimo Mallegni, le nomine dei responsabili regionali dei dipartimenti. Tra questi Giampaolo Giannelli, Vice Coordinatore provinciale del partito per la provincia di Firenze, al quale è stato conferito l'incarico di occuparsi a livello regionale di Lavori Pubblici e Trasporti.

"Ringrazio il Senatore Mallegni per la fiducia accordatami, tra l'altro in un dipartimento, quello dei lavori pubblici e dei trasporti, continuamente sotto i riflettori e con problematiche di vario genere; un compito gravoso che cercherò di onorare col massimo impegno e col contributo in primis del nostro Capogruppo in Consiglio Regionale, Marco Stella, nonchè di tutti i nostri rappresentanti sui territori; l'apporto di ciascuno, il fare squadra, sarà fondamentale. Il mio primo impegno? Sicuramente - precisa Giannelli "la richiesta di incontro formale col nuovo Assessore Regionale Stefano Baccelli, per un confronto serrato sui vari problemi. La situazione del trasporto regionale, al netto delle problematiche legate al covid 19, è sotto gli occhi di tutti. Un po' tutte le linee ferroviarie sono deficitarie a dir poco, con alcune tratte messe peggio di altre, la Faentina, l'Empolese valdelsa, la Firenze Viareggio, solo per citarne alcune.Il TPL presenta i problemi che tutti conosciamo, con una situazione paradossale derivante dalla gara regionale, fortemente voluta dalla precedente Giunta, che va a scapito degli utenti finali (gara che Forza Italia ha sempre contestato sotto ogni profilo).Sarà anche importante capire - continua l'esponente Azzurro - come realmente la Regione intenda porsi in merito allo sviluppo della "fase 2" del covid 19. Infatti, mentre il Governo e la Regione, in estate, parlavano continuamente di monopattini e banchi con le ruote, noi avevamo sottolineato quello che sarebbe emerso da subito come il vero problema, alla riapertura delle scuole, e cioè quello del trasporto pubblico, in particolare su gomma, nelle fasce orarie frequentate dagli studenti. Avevamo proposto, mesi fa, la convocazione urgente di un tavolo tecnico con tutti i soggetti coinvolti, per studiare sia apposite convenzioni coi gestori dei mezzi privati fermi e che possono essere utilizzati per il tpl, sia per valutare eventuali variazioni graduali di orario. Siamo rimasti, purtroppo inascoltati, e solo nelle scorse settimane abbiamo notato il Presidente Giani porre l'accento su problemi, come quello dell'affollamento dei mezzi e quindi con assente o scarsa sicurezza, che erano facilmente prevedibili. Auspichiamo quindi - conclude Giannelli - che l'incontro con l'Assessore Baccelli ci sarà concesso in tempi brevi e che le proposte che porteremo saranno accolte con la dovuta considerazione".

Redazione Nove da Firenze