Firenze onora il ricordo dell'agente martire Dionisi

Fu ucciso 42 anni fa dai terroristi ed è Medaglia d'Oro al Valor civile. Alle ore 11.30 è stata deposta la corona commemorativa alla lapide in Via delle Casine. Il presidente del Consiglio comunale Milani: "Ricordo ancora molto vivo in tutti i fiorentini”


Il Presidente del Consiglio comunale Luca Milani ha rappresentato l'amministrazione comunale, delegato dal Sindaco, alle cerimonie commemorative organizzate dal Questore di Firenze, in ricordo dell'appuntato di Pubblica Sicurezza, Medaglia d'Oro al Valor Civile, Fausto Dionisi, vittima del terrorismo.

Alle ore 11.30 è stata deposta la corona commemorativa alla lapide in Via delle Casine e, a seguire, si è tenuta la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di San Giuseppe.

Il ricordo di Dionisi è ancora molto vivo in tutti i fiorentini. Firenze si stringe, ancora oggi dopo 42 anni, alla famiglia per la difesa della legalità, della libertà e della democrazia. Dionisi – ha ricordato il presidente del Consiglio comunale Luca Milani – lasciò la moglie, la Signora Mariella Magi ed una figlia molto piccola. E' stato uno dei tanti servitori dello Stato che hanno sacrificato la vita in difesa dei principi fondanti dello Stato Democratico. E' importante continuare a rendere omaggio a questi semplici, valorosi, eroi”. 

Redazione Nove da Firenze