Rubrica — LifeStyle

Firenze, in dieci anni i single over 45 sono raddoppiati

Pochi rimpiangono la vita di coppia, solo uno su quattro cerca un nuovo partner assiduamente. Secondo lo studio di "Singles50" il luogo preferito per attaccare discorso è il supermercato


Firenze, 30 maggio 2019. Sembra passato un secolo, ma sono solo 10 anni. Nel 2019 i single over 45 a Firenze, al netto di vedovi e vedove, sono oltre 100 mila, un numero quasi raddoppiato rispetto al 2009 quando le persone non sposate (tra single per vocazione, separati e divorziati) erano solo 58 mila e “appena” 46 mila 15 anni fa, nel lontano 2004. Di questi, tre single su quattro non disdegnano la ricerca di un nuovo compagno o una nuova compagna, anche solo per una sera. E i supermercati il venerdì sera battono locali e discoteche. Soprattutto se non si hanno più 20 anni.

A rivelarlo uno studio realizzato da Singles50 (www.singles50.it), sito dedicato ai single senior diffuso in oltre 30 Paesi nel mondo, che ha analizzato e sviluppato i dati Istat relativi alla città di Firenze assieme a comportamenti, aspirazioni e tendenze degli oltre 100 mila fiorentini il cui stato civile è quello di celibe o divorziato. Si tratta di ben un quarto della popolazione di 416 mila persone di età compresa tra i 45 e i 74 anni residenti nella città metropolitana di Firenze.

Lo studio di Singles50 prende avvio dal giudizio che i single over 45 danno della loro condizione. A Firenze quasi sei su dieci (58%) preferiscono la singletudine all’esperienza della vita di coppia, e sono davvero in pochi (21%, uno su cinque) coloro che rimpiangono esperienze di convivenza o di matrimonio.

Ma quanti sono i “total free”, e quindi alla ricerca di un nuovo partner? Il 26% lo cerca in maniera assidua e costante, il 31% dice di pensarci “spesso” e il 18% “ogni tanto”. Facendo i conti si parla del 75% del totale dei single, ovvero un esercito di circa 75 mila persone, il 30% dei quali sono separati e divorziati in cerca di una nuova possibilità.

Capitolo Internet e siti di incontri: nessun pregiudizio e nessun timore almeno nel 58% dei casi, anche se molti (43%), giustamente, sottolineano che “dipende dal sito”. Oltre a Internet però, secondo lo studio, sono molti i single over 45 di Firenze che amano uscire e incontrarsi frequentando palestre e attività sportive (29%), corsi di cucina (24%), o ancora corsi di ballo (16%),con una particolare attenzione ai balli caraibici e di gruppo. Il luogo dove dopo una certa età si “baccaglia” più facilmente è indubbiamente, almeno per due intervistati su tre, il supermercato (66%). A contendersi la palma del supermarket ideale dei single sono l’Esselunga di via Masaccio e la Coop di Via Gioberti.

Ma cosa cercano questi “senior single” fiorentini nel compagno o nella compagna ideale? Innanzitutto “qualcuno con cui divertirsi e fare delle cose assieme” (28%), poi “dialogo e confronto” (22%), “sicurezza e stabilità” (13%), “qualcuno con cui rifare una famiglia” (12%) o più semplicemente “qualcuno con cui invecchiare in serenità” (10%).

Lo studio di Singles50 ha voluto analizzare anche le tipologie di scelte per quanto concerne i cosiddetti primi appuntamenti: qui gli intervistati si dividono: ci sono quelli che preferiscono la tradizione scegliendo un bar o un locale del centro (31%) e quelli che si danno appuntamento in uno dei tanti parchi della città (28%) per una passeggiata o, i più sportivi, per una sessione di jogging. 

Redazione Nove da Firenze