Firenze, i candidati sindaco incontrano gli studenti

Oggi all'Hotel Athenaeum si è parlato di tramvia, ticket integrato, colonnine Usb, parcheggi. Assenti Nardella e Bundu. Nei prossimi giorni altri incontri organizzati da Confindustria e Ordine dei Commercialisti


Stamani all'hotel Athenaeum è andato in scena il confronto fra i candidati a sindaco di Firenze in un formato originale: a organizzarlo e a fare le domande sono stati gli studenti delle scuole superiori che promuovono il progetto 'Fabbrica di cittadini'. I rappresentanti dei liceali del capoluogo e della città metropolitana hanno presentato ai candidati a Palazzo Vecchio tre proposte concrete per amministrare Firenze nei prossimi cinque anni in una modalità più prossima alle loro necessità. Tramvia in servizio tutta la notte nel week-end, colonnine Usb per ricaricare la batteria degli smartphone alle fermate del tpl, ticket integrato fra mezzi pubblici e parcheggi scambiatori. Le risposte, però, come riportato dall'agenzia Dire, non sono apparse così esaurienti tanto che a un certo punto interviene Ina, rappresentante dell'istituto alberghiero Buontalenti per chiedere conto ai candidati se al di là degli attestati di stima verso gli studenti, le loro proposte verranno prese davvero in considerazione. Al dibattito non prendono parte il sindaco in carica Dario Nardella, a causa di altri impegni istituzionali, Antonella Bundu candidata della sinistra fiorentina in polemica con la partecipazione del competitor di CasaPound, Saverio Di Giulio, oltre a Fabrizio Valleri e a Mustafa Watte. L'unico a rispondere in prima battuta su tutti e tre i punti è Andres Lasso dei Verdi: d'accordo all'estensione notturna della tramvia, magari dimezzando al contempo il costo degli abbonamenti Ataf, a sviluppare le colonnine di ricarica e anche al biglietto giornaliero integrato fra mezzi pubblici e parcheggi scambiatori.

Ma il tutto, avverte, "va inquadrato in un ambito piu' generale di mobilita'". Gabriele Giacomelli del Partito comunista punta sulla riduzione del prezzo del biglietto della tramvia a 1 euro, per arrivare in prospettiva alla completa gratuità, ma soprattutto a un modello di città più solidale con le periferie che passa dalla costruzione di palestre popolari e di biblioteche. Il frontman del centrodestra, Ubaldo Bocci, invece accoglie l'idea della tramvia notturna, suggerisce di realizzare parcheggi sottoterra e di designare alcuni studenti e giovani quali veri e propri consulenti dell'amministrazione cittadina. A tal proposito elogia il loro spirito di indipendenza per aver invitato tutti: "Non vi siete fatti infinocchiare dalle ideologie- sostiene-. Non avete avuto paura dei soliti pensieri che troppo spesso vediamo in questa citta'". Il candidato dei 5 Stelle, Roberto De Blasi, una volta pungolato dagli studenti riconosce che le tre proposte sono "legittime e fattibili". In prima istanza aggiunge che sui parcheggi scambiatori bisogna tenere conto di un'altra esigenza: "Devono essere presidiati, in modo da evitare di dove pagare il pizzo ai parcheggiatori abusivi". Il più tiepido di tutti è Saverio Di Giulio, che propone di risolvere i problemi di mobilità con una metropolitana di superficie visto che adesso "la tramvia ha un problema di scarsa portata di passeggeri. In certe ore del giorno si viene letteralmente schiacciati". Mentre l'integrazione fra il biglietto dei mezzi pubblici e la tariffa dei parcheggi "sarà difficile da realizzare vista anche la gestione mista pubblico-privato esistente, che non pensa alla pubblica utilità ma alla logica del profitto".

Intanto, proseguono gli incontri in vista delle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio. Alcuni partiti, coalizioni e movimenti che concorrono alla carica di Sindaco del Comune di Firenze, hanno chiesto di incontrare il mondo dell'industria fiorentina. Al momento gli incontri in programma saranno domani martedì 14 maggio alle ore 18.30 con il candidato del centrosinistra Dario Nardella e lunedì 20 maggio alle ore 16 con il candidato del centrodestra Ubaldo Bocci. Gli incontri si tengono nella sede di Confindustria Firenze, via Valfonda 9, Firenze. Anche l’Ordine dei Commercialisti di Firenze incontra i candidati sindaco. Domani alle 13 Dario Nardella, giovedì alle 16 Ubaldo Bocci. Gli incontri si terranno presso la sede dell’Ordine, in viale Lavagnini 42.

Redazione Nove da Firenze