Firenze: da giovedì possibilità di neve anche a basse quote

Codice giallo in Lunigiana e Garfagnana fino alle 8 di domani. Fucecchio: foraggiamento degli uccelli acquatici in difficoltà a causa del gelo. Condizioni ideali per Pinocchio sugli Sci, l’evento sciistico per bambini e ragazzi


Firenze, 11 gennaio 2016- La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze informa che a partire dalla giornata di giovedì 12 gennaio sono previste sul territorio precipitazioni che potranno assumere anche carattere nevoso a quote basse e collinari, con maggiori probabilità ed intensità nel tardo pomeriggio di venerdì 13. 

“Nelle prossime ore – avverte Angelo Bassi, consigliere delegato della Metrocittà alla Protezione civile - saranno rilasciati ulteriori aggiornamenti sull'evoluzione delle previsioni meteo. Nel ricordare l'obbligo di dotazioni invernali a bordo delle autovetture, raccomandiamo massima attenzione e cautela alla guida. Confidiamo nella collaborazione della cittadinanza”. Nel corso delle ultime notti, operatori della Viabilità della Città Metropolitana sono stati al lavoro con mezzi spargisale per trattamenti preventivi invernali sulle strade di competenza. La Sala Operativa è in costante contatto con il Consorzio Lamma - Centro Funzionale della Regione Toscana per la valutazione dell'evoluzione meteo dei prossimi giorni.

Codice giallo emesso dal Centro funzionale della Regione per possibili deboli nevicate dalla serata di oggi, mercoledì 11 gennaio, fino alla prima mattina di domani, giovedì 12. I fenomeni potranno interessare Lunigiana e Garfagnana fino ai fondovalle. Sono possibili fenomeni occasionalmente pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi e danni a carattere locale. Di conseguenza, temporanei problemi alla circolazione stradale con interruzioni localizzate della viabilità, ritardi nei collegamenti terrestri, ferroviari ed aerei. Sono possibili localizzati problemi alle reti aeree di comunicazione e di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con temporanei blackout elettrici e telefonici. Sono possibili occasionali cadute di rami e rotture di alberi.

Nel far fronte all'emergenza freddo ritengo che la Giunta Comunale debba predisporre immediatamente centri di accoglienza per clochard che prevedano la possibilità di ospitare animali”, questa la richiesta di Saverio Di Giulio, responsabile provinciale di CasaPound Firenze, alla luce del persistente gelo polare che sta colpendo l’Italia e Firenze e che mette a serio rischio la vita di moltissimi senzacasa. “Tantissime di queste persone vivono in simbiosi con i propri cani”, chiarisce Di Giulio, “perché, quasi sempre, quello con l’animale è l’unico vero legame affettivo che hanno al mondo e non è né corretto né umano non avere la possibilità di accedere ai rifugi coi loro amici fidati" “Senza avere la possibilità di non dividersi dal proprio animale”, conclude il Responsabile di CP Firenze, “molti clochard rinunciano ad un posto caldo e riparato correndo gravi pericoli per la propria incolumità fisica. Ecco perché ritengo che chiedere l'allestimento di strutture adeguate che possano dare riparo ai meno fortunati insieme ai loro compagni a quattro zampe sia un atto di necessaria civiltà. I possibili spazi non mancano in città, invito dunque la Giunta Comunale a fornire gli strumenti adeguati affinché possa mettersi in moto in questa direzione la macchina della solidarietà".

Considerato il persistere di condizioni meteo non ordinarie, caratterizzate da basse temperature, che nell’area del Padule raggiungono valori minimi di 7-9 gradi sotto zero, il personale tecnico del Centro di Ricerca del Padule di Fucecchio, con l’aiuto di alcuni volontari, ha iniziato a distribuire cibo alle migliaia di uccelli acquatici presenti nella Riserva Naturale del Padule di Fucecchio. Le acque del Padule risultano in gran parte coperte da una lastra di ghiaccio che impedisce agli uccelli di accedere al cibo sottostante. Il foraggiamento, che da protocollo tecnico viene effettuato solo in condizioni straordinarie, avviene mediante la distribuzione di alcuni quintali di granaglie miste, delle quali possono avvantaggiarsi soprattutto le numerose anatre selvatiche e le folaghe che svernano nell’area protetta. Il Padule di Fucecchio negli ultimi anni ha assunto il ruolo di area di grande interesse per lo svernamento di uccelli migratori acquatici provenienti da latitudini più settentrionali. In particolare per alcune specie come l’Alzavola, una piccola anatra selvatica presente in inverno con oltre 5000 individui nell’area protetta, il Padule è considerato una delle aree di interesse nazionale e l’area di svernamento più importante della Toscana. Anche per effetto di accordi internazionali, questo status richiede l’attuazione di attività di gestione, volte in primo luogo a mantenere gli habitat in buono stato di conservazione ed anche, in caso di necessità, di effettuare interventi di soccorso della fauna selvatica, come appunto il foraggiamento artificiale.

Il Centro invita i cittadini a recarsi ad osservare gli uccelli acquatici dall’osservatorio faunistico de Le Morette, raggiungibile da Castelmartini (consigliabile l’uso di un binocolo). Con il ghiaccio gli uccelli tendono infatti a concentrarsi in grandi branchi, in aree aperte, divenendo più facilmente visibili. Nei giorni festivi (ore 9-12 e ore 14-16) alcuni volontari, collaboratori del Centro, mostrano ai visitatori gli animali con cannocchiali ad alta definizione.

Per i giovani sciatori Pinocchio Sugli Sci è un sogno a cui ambire, per molti campioni di ieri e di oggi ha rappresentato una tappa fondamentale della propria carriera. Da metà dicembre 2016 e fino al 1° aprile 2017 la rassegna giovanile di sci alpino più amata d’Italia torna con la 35° edizione, ancora una volta con più di venti selezioni zonali nelle località sciistiche più belle d’Italia, il divertente Villaggio di Pinocchio con intrattenimento per grandi e piccini e sette emozionanti giorni di finalissime nazionali e internazionali all’Abetone (Pt). L'edizione 2017 dell’evento riservato alle categorie maschili e femminili U9, U10, U11, U12, U14 e U16 è stata presentata questa mattina presso il Punto Enel di Firenze, in via Corridoni: alla conferenza stampa sono intervenuti il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani, il presidente del Pinocchio sugli Sci Franco Giachini, il presidente Fondazione nazionale Carlo Collodi Pier Francesco Bernacchi, il presidente del Consorzio Turistico Apm Rolando Galli, il responsabile Enel area mercato Toscana Nicola Polverari e il referente affari istituzionali Enel Toscana e Umbria Emiliano Maratea. Un evento che ha celebrato la rinnovata partnership tra Enel e Pinocchio Sugli Sci: per il terzo anno consecutivo infatti Enel affianca Pinocchio Sugli Sci in qualità di main sponsor, inserendo il proprio sostegno nel solco di un impegno che da anni vede il Gruppo Enel collaborare con le Istituzioni e con le realtà associative locali per la valorizzazione delle eccellenze del territorio, per l’innovazione e l’efficienza energetica, per un servizio elettrico efficiente e per una gestione delle emergenze condivisa con specifiche attività di prevenzione e di gestione del territorio a tutela delle aree di pregio paesaggistico e turistico ma anche delle zone più isolate, a rischio di emergenza in caso di maltempo. In particolar modo, Enel Energia opera con la propria rete di Punti Enel, distribuita sul territorio, per offrire ai cittadini l’opportunità di coniugare risparmio economico, efficienza energetica, sostenibilità ambientale e benessere, a partire dalle biciclette elettriche e da molti altri servizi per la gestione intelligente delle proprie forniture e dell’abitazione con la nuova app E-Good Life. Inoltre, sulla montagna pistoiese, e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica, ha promosso un importante piano di investimenti per il potenziamento del sistema elettrico tra i Comuni di San Marcello Pistoiese, Piteglio, Cutigliano Abetone e aree limitrofe: l’azienda elettrica ha effettuato un articolato intervento di sostituzione dei sostegni e di restyling delle linee di media tensione che forniscono elettricità a numerose località del territorio montano. Il Gruppo Enel è presente sul territorio anche con gli invasi e gli impianti idroelettrici sull’asta del Lima, che producono elettricità da fonte rinnovabile nel rispetto della natura e dell’ambiente.

“I ringraziamenti da parte dell’organizzazione sono dovuti – dichiara Franco Giachini, presidente dello Sci Club Pinocchio e del Pinocchio Sugli Sci – in primis al nostro main sponsor Enel, che da tre anni ci fornisce un supporto fondamentale garantendo il regolare svolgimento delle Finali all’Abetone, dove la manifestazione è nata e dove tradizionalmente si tengono le battute finali della competizione, l’incoronazione dei vincitori e la consegna dell’ambito Pinocchio d’Oro”.

L’evento sciistico è stato presentato in anteprima a Sestriere a metà dicembre 2016 in occasione della Coppa del Mondo Femminile di Sci Alpino dove le atlete più forti del mondo si sono incontrate, molte delle quali ex giovani promesse passate dal Pinocchio Sugli Sci ed entrate a far parte dell’Albo d’Oro di Pinocchio. È il caso della detentrice della Coppa del Mondo Lara Gut, delle italiane Marta Bassino, Sofia Goggia, Francesca Marsaglia, Elena e Irene Curtoni, Federica Brignone, Nadia, Elena e Sabrina Fanchini, delle slovacche Petra Vlhová e Veronika Zuzulová, della slovena Ilka Stuhec, della liechtensteinese Tina Weirather, delle austriache Elisabeth Görgl e Eva Maria Brem, della tedesca Viktoria Rebensburg e della norvegese Nina Løseth, precedute da altre grandi atlete del calibro di Maria Riesch, Tina Maze e Anna Fenninger, sciatrici ormai fuori dalle piste che hanno contribuito insieme alle colleghe più giovani a scrivere la storia dello sci femminile portando in alto il nome del Pinocchio Sugli Sci.

“Ritrovare nel firmamento dello Sci Alpino ex ragazzi prodigio passati dal Pinocchio Sugli Sci – spiega ancora Giachini - è un enorme motivo di orgoglio per tutta la macchina organizzativa dell’evento, a pieno titolo il più importante d’Italia dedicato a bambini e ragazzi da 8 a 15 anni e tra i primi cinque a livello mondiale”.

Torna anche nell’edizione 2017 il Villaggio di Pinocchio, l’area interamente dedicata ai bimbi e alle loro famiglie dove i piccoli sciatori e gli accompagnatori possono svagarsi tra una selezione e l’altra, partecipare ai giochi organizzati dagli animatori e visitare gli spazi dedicati ai partners dell’evento. Protagonista indiscusso del villaggio sarà l’immancabile Pinocchio, ma si parlerà anche di sicurezza e natura, tecniche di primo soccorso, regole del “buon sciatore”, rispetto dell’ambiente e raccolta differenziata con tante divertenti attività a misura di bimbo. Presso l’oasi invernale sarà possibile ricevere gratuitamente la Pinocchio Card, testare attrezzature sportive, gustare golose merende, ritirare coupon sconto e il pacco gara omaggio, un simpatico e comodo zainetto contenente tanti cadeaux tutti da scoprire. Il divertimento continua anche dopo le gare con le maxi estrazioni: tra tutti gli iscritti alle giornate saranno sorteggiati i fortunati vincitori che porteranno a casa fantastici premi e tantissimi gadget offerti dai partners dell’evento.

Redazione Nove da Firenze