Fedelissimi: Mulinacci non è più presidente. Nove da Firenze lo ringrazia

"Motivi personali" alla base della decisione. Ha sempre mostrato disponibilità e correttezza nei confronti del nostro giornale


NOVITÀ NEL TIFO ORGANIZZATO DEL SIENA — É  giunta oggi la notizia relativa alle dimissioni di Lorenzo Mulinacci dall'incarico di Presidente del Siena Club Fedelissimi.

"Motivi personali" è stata la formula utilizzata per comunicare al mondo bianconero una scelta che è, sicuramente, rispettabile.

Vi è da dire che Lorenzo Mulinacci, storico tifoso del Siena, é stata persona sempre disponibile con il nostro giornale nei momenti in cui avevamo chiesto la sua opinione in merito alle varie vicende: ieri di Robur Siena e oggi di Acn Siena.

Le sue posizioni, più o meno condivisibili, hanno avuto sempre un denominatore comune: l'amore incondizionato per la squadra di calcio della città del Palio.

Per tutto questo, ci auguriamo che un giorno potremo usare per lui la stessa formula, cara a Stephen King, che proprio oggi abbiamo utilizzato per mister Gilardino: "a volte ritornano".

Grazie Presidente.

La foto, scattata nella sede dei Fedelissimi, ritrae il presidente Mulinacci con un gruppo di tifosi

Giuseppe Saponaro