Rubrica — Empoli Calcio

Empoli vs Sampdoria 2- 4. Protagonista il Var. Decisivo l'inserimento di Caprari nel finale.

Quinto risultato utile consecutivo per la Sampdoria, seconda sconfitta consecutiva per l'Empoli che deve guardarsi le spalle nella lotta per la salvezza.


A questo punto del campionato la Sampdoria vede l'Europa, piazzandosi al sesto posto in classifica, subito dietro il Milan, ma soprattutto centrando il quinto risultato utile consecutivo tesaurizzando 11 punti. Sul fronte Empoli è arrivata la seconda sconfitta consecutiva, una sconfitta che obbliga la squadra toscana a guardarsi le spalle nella lotta per la permanenza nella categoria ma soprattutto la obbliga a comprendere il modo per uscire da alcune situazioni che compromettono i risultati delle gare, gare anche ben condotte ma che non producono risultati tali da smuovere la classifica.

L'Empoli sblocca la gara dopo dieci minuti. Murru interviene in scivolata su La Gumina che stava uscendo dall'area: l'arbitro assegna il rigore all'Empoli, legittimato dal Var e Pasqual lo realizza spiazzando il portiere Audero. L'Empoli, nonostante il vantaggio, concede campo alla Sampdoria che domina nel possesso palla. Poco dopo Quagliarella, a porta vuota, non riesce a sfruttare un cross di Praet ed una uscita errata di Provedel. Ma è nel finale del primo tempo che i blucerchiati riescono a pareggiare quando al 41' Ramirez, al termine di un'azione personale trova un sinistro potente e preciso che si spegne sotto la traversa. Finale primo tempo Empoli 1 Sampdoria 1.

Ad inizio ripresa (53') l'arbitro Calvarese prima assegna, poi toglie, dopo essere ricorso al Var, un calcio di rigore per presunto contatto in area di Silvestre su Tonelli. La Samp si rende sempre più pericolosa: Quagliarella sfiora per ben due volte la rete del vantaggio e poi sigla il 2-1 colpendo di testa su cross da sinistra di Murru in anticipo su Veseli e Rasmussen (10° centro personale per l'attaccante, a segno da sette gare di fila). Iachini a quel punto cambia modulo facendo uscire un centrale difensivo, Rasmussen, per Zajc, con il passaggio dal 3-5-2 al 4-3-1-2 e la scelta porta i suoi frutti: Caputo va in gol (9' sigillo personale) su traversone di Traore. Nel momento in cui la gara sembrava incanalata su un pari prenatalizio Marco Giampaolo inserisce, a cinque minuti dalla fine, Caprari al posto di Defrel, poco incisivo. Una mossa rivelatasi vincente visto che Caprari, su assist di Saponara, beffa Provedel con un destro che passa sotto il corpo del portiere in tuffo, ormai fuori misura e poi nel recupero firma la doppietta con un tiro cross da posizione decentrata che sorprende Provedel fra palo e traversa.

Finale di gara Empoli 2 Sampdoria 4.

EMPOLI (3-5-2): Provedel, Veseli, Rasmussen (26' st Zajc), Silvestre, Di Lorenzo, Acquah (39'st Ucan) , Bennacer, Traore, Pasqual, Caputo, La Gumina. Allenatore Iachini.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero, Sala, Tonelli, Andersen, Murru, Praet, Ekdal, Linetty (41'st Jankto), Ramirez (20′ st Saponara), Quagliarella, Defrel (41′ st Caprari). Allenatore Giampaolo.

ARBITRO: Calvarese di Teramo.

MARCATORI: nel pt 11' Pasqual rig. (E), 41' Ramirez (S); nel st 24' Quagliarella (S), 31' Caputo (E), 42' e 46' Caprari (S).

AMMONITI: Andersen, Ekdal, Acquah, Caputo, La Gumina, Caprari.

ANGOLI: 8-5 per l'Empoli.

RECUPERO: pt 1′, st 6′.

SPETTATORI: 8.815 (paganti 2.290, incasso 21.675 euro, abbonati 6.522, rateo 50.642 euro), incasso 72.426 euro.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com