Empoli vs Pescara 2-2 Solo un pari per l'Empoli. Rigore dubbio contro l'Empoli

facebook

E’ proprio vero, nel calcio niente è scontato. Empoli vs Pescara, la prima contro l’ultima. Tutto questo avrebbe fatto pensare che sarebbe stato semplice per la capolista vincere contro una squadra che era reduce da quattro sconfitte consecutive e in una posizione in classifica molto compromessa.


L’Empoli parte bene tanto che avrebbe potuto andare in vantaggio per ben due volte, una volta con Ricci che non mette a frutto un bel suggerimento di Matos e poi con Moreo che prova a piazzarla con il tacco, senza riuscirci però. Nel mentre il Pescara acquista sempre più fiducia riuscendo a bloccare le iniziative dell’Empoli , pensando anche al fatto che si giocava al Castellani. Il Pescara, in crescendo, riesce a passare in vantaggio con Busellato che, in solitaria riesce a prendere la palla, avanzando per vie centrali e nel suo corri corri indisturbato batte Brignoli di sinistro. L’Empoli sembra svegliarsi da un brutto sogno e la sua reazione si materializza con Ricci che mette a segno il gol dell’ uno a uno.

Finale primo tempo: Empoli 1 Pescara 1

Nella ripresa L’Empoli passa in vantaggio al 72’ con La Mantia (subentrato) grazie al passaggio eccezionale di Bajrami. Poco dopo ad Hass sarebbe capitata l’occasione per siglare il 3-1 ma agli avversari sarebbe capitato un destino a loro più favorevole: un rigore a favore, che pare, sia stato procurato da Pirrello che sembrerebbe aver deviato con il braccio largo un traversone di Nzita. Brignoli riesce a respingere la palla tirata da Machin che sbaglia il tiro ma sulla ribattuta successiva riesce a mettere a segno il rigore, ristabilendo la parità. Nel recupero l’Empoli ci prova ancora ad andare in vantaggio con Bajrami a trascinare i suoi che, trova però un Fiorillo molto preparato che riesce a salvare il risultato a pochi istanti dalla fine.

L’Empoli non scappa rimanendo a -4 dal Monza, mentre per il Pescara la classifica rimane sempre problematica nonostante il pari con la prima in classifica, l’Empoli, che deve digerire il boccone amaro di un pari beffa.

EMPOLI-PESCARA 2-2 (0-0)

Brignoli; Pirrello (90’+1’ Cambiaso), Romagnoli, Nikolaou, Parisi; Haas, Stulac (82’ Damiani), Ricci; Matos (61’ Mancuso); Olivieri (61’ La Mantia), Moreo (61’ Bajrami). All. Alessio Dionisi.

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Balzano (75’ Bellanova), Guth, Bocchetti, Masciangelo (76’ Nzita); Busellato (60’ Omeonga), Valdifiori (67’ Rigoni), Scognamiglio; Tabanelli, Machin; Ceter (59’ Odgaard). All. Roberto Breda.

ARBITRO: Marco Serra (Sez. di Torino).

AMMONITI: 22’ Matos (E), 30’ Ceter (P), 39’ Bocchetti (P), 57’ Parisi (E).

RECUPERO: 1’ pt, 4’ st.

MARCATORI: 49’ Busellato (P), 63’ Ricci (E), 72’ La Mantia (E), 79’ Machin (P).

Franca Ciari