Rubrica — Empoli Calcio

Empoli vs Cagliari 2 - 0 Prestazione convincente dell'Empoli. Il Cagliari confusionario.

fonte foto: empoli fc

L'Empoli vince il primo scontro diretto dal campionato davanti al suo pubblico. Un po' in ombra la Gumina ma è arrivato da poco: tempo al tempo. Il Cagliari, quasi mai pericoloso. A Pavoletti l'opportunità di riaprire la gara.


Il primo scontro diretto utile per la salvezza dell’Empoli è andato a segno, la squadra toscana batte il Cagliari davanti al suo pubblico. Una squadra nuova dove solamente cinque giocatori dello scorso campionato fanno parte della formazione schierata nel primo tempo: Terracciano, Di Lorenzo, Krunic, Zajc e Caputo. L’Empoli ha mantenuto un ritmo alto in quasi tutta la gara mettendo più volte in difficoltà il Cagliari che. quando riesce a muoversi, si rende pericoloso, anche se a tratti confusionario. Pavoletti, nel primo tempo, fa quello che può, e spreca una palla delle sue spedendo alto un colpo di testa. Degna di nota la prestazione di Barella che per 60’ minuti da vita a tutte le azioni pericolose del Cagliari, poi sparisce anche lui. Nell’Empoli da segnalare la prestazione un po’ in ombra di La Gumina che non riesce mai ad essere pericoloso, ma è arrivato da poco e deve ancora trovare l’intesa. Propositivo Acquah oltre che determinante nel centrocampo dell’Empoli, un buon mix di muscoli e centimetri, quel mix che l’Empoli ha voluto per questa nuova formazione di questa nuova serie A.

La Partita.

Ad inizio gara L’Empoli si rende subito pericoloso con Silvestre, su corner, ma Cragno si oppone. Al 14’ la squadra di casa va subito in vantaggio con Krunic. L’azione nasce sull’out di destro, cross in mezzo deviato in maniera maldestra da Faragò tanto che sul secondo palo arriva Krunic che non lascia scampo a Cragno. Passa appena un minuto, Acquah fa partire un gran filtrante per Zajc che si trova a tu per tu con Cragno, ma il suo destro termina di poco a lato.

Il Cagliari sembra svegliarsi. Barella pesca Farias in area ma il brasiliano mette fuori. Al 24’ primo cambio per il Cagliari: Maran è costretto a togliere dal campo Ceppitelli, infortunatosi, ed al suo posto entra Pisacane. Nel finale del primo tempo il Cagliari cresce e la più grande occasione arriva alla mezz’ora. Barella passa a Ionita che crossa per Pavoletti che di testa spedisce fuori. Passano appena due minuti: Barella crea, Pavoletti fa da sponda e Ionita ci prova dal limite, ma la palla va inesorabilmente fuori. Nel finale del primo tempo da segnalare una gran botta da fuori di Zajc. Finale primo tempo: Empoli 1 Cagliari 0.

La ripresa sembra la fotocopia del primo tempo con Silvestre che, di testa, impegna Cragno che blocca a terra. Poi al 51’ arriva il raddoppio per l’Empoli con Caputo che , grazie ad un assist perfetto di Zajc, riesce a sfuggire a Romagna ed a battere Cragno sul primo palo. Al 62’ Caputo potrebbe andare ancora una volta in goal, grazie ad un cross molto invitante da destra, ma manca la rete di poco.

Botta e risposta del Cagliari con Pavoletti che potrebbe riaprire la gara ma il palo dice no alla sua gran botta da fuori. Nel frattempo entra Sau al posto di Farias che ci prova con una rovesciata, ma la palla finisce al lato. Alla mezz’ora del primo tempo Barella stende Krunic per fermare sul nascere una ripartenza pericolosa. Maran inserisce Cerri per Ionita, ma ormai è sempre l’Empoli a gestire la gara ed il Cagliari sempre meno lucido e convinto, a cui Terracciano nega il gol della bandiera volando sulla sinistra per deviare in corner un’ottima punizione di Lykogiannis.

Risultato finale. Empoli 2 Cagliari 0.

EMPOLI (4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Rasmussen, Silvestre, Antonelli; Acquah, Capezzi, Krunic; Zajc (86′ Veseli); Caputo, La Gumina.

A disposizione: Provedel, Fulignati; Brighi, Veseli, Mchedlidze, Traore, Bennacer, Lollo, Pasqual, Untersee, Marcjanik, Mraz. Allenatore: Andreazzoli.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Romagna, Ceppitelli (24′ Pisacane), Lykogiannis; Castro, Cigarini, Barella; Ionita (73′ Cerri); Farias (57′ Sau), Pavoletti.

A disposizione Rafael, Daga, Aresti, Pajac, Andreolli, Andreolli, Dessena, Bradaric, Cerri, Pisacane, Padoin, Sau. Allenatore: Maran

Reti: 14′ Krunic, 51′ Caputo (E)

Ammonizioni: Antonelli, Capezzi, Rasmussen (E) Romagna, Barella (C)

Espulsioni:

Recupero: 2′ nel primo tempo, 4′ nel secondo tempo

Stadio: Carlo Castellani

Le parole di mister Andreazzoli al termine di Empoli-Cagliari
Le parole di Francesco Caputo e Rade Krunic al termine di Empoli-Cagliari

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com