Empoli: due nuove rotatorie in arrivo

Serviranno per aumentare la sicurezza e per snellire il traffico sulla Statale 67 e in Carraia


EMPOLI – In arrivo nuove rotatorie sulle strade di Empoli.

«Negli ultimi anni sono numerose quelle realizzate sulla viabilità cittadina – spiega il vicesindaco Fabio Barsottini – con l’obiettivo non solo di snellire il traffico e eliminare stop agli incroci o attese ai semafori, ma anche di aumentare la sicurezza degli utenti della strada. Continuiamo a investire sulla sicurezza della nostra città per viverla meglio. Ecco perché abbiamo deciso di mettere risorse su queste due opere che nel corso del nuovo anno prenderanno avvio concretamente. Parliamo di due nuove rotatorie che ci permetteranno di mettere in sicurezza due importanti incroci nei pressi delle zone produttive di Carraia e Pontorme, dove il traffico è sempre più intenso».

Come ha spiegato Barsottini le due nuove infrastrutture vanno ad aggiungersi a una lunga serie di rotatorie realizzate in questi ultimi anni a Empoli: sulla statale 67 su Via Bisarnella, al Ponte sull’Arno, altre due nella zona Est della città, quindi in Piazza Guido Guerra, in zona Ovest su Viale Europa, su Via Livornese e Via Lucchese, in zona Terrafino e attorno al centro commerciale.

I nuovi progetti andranno a interessare due aree commerciali-industriali come Pontorme e Carraia.

ROTATORIA STATALE 67-VIA CHERUBINI – È di questi giorni l’approvazione da parte della Giunta guidata dal sindaco Brenda Barnini del progetto di fattibilità per una delle rotatoria più attese, quella fra la Statale 67 Tosco Romagnola e Via Cherubini, un’intersezione che si è dimostrata molto pericolosa e che in passato ha fatto registrare alcuni gravi incidenti, anche a causa dell’alta velocità di transito dei veicoli lungo la statale.
Siamo ancora al progetto preliminare e la rotatoria sarà posta all’altezza dell’attuale spartitraffico di Via Cherubini, comprendente anche le due intersezioni con Via della Pratella. La stima dell’investimento da parte del Comune è di 300.000 euro, un’infrastruttura già prevista nel piano delle opere pubbliche del 2020. Nei prossimi mesi saranno realizzati, da parte del settore lavori pubblici del Comune, i progetti definitivi ed esecutivi, con l’obiettivo di andare ad appaltare la rotatoria a Settembre e iniziare i lavori al termine dell’anno per vederla terminata nel 2021.

ROTATORIA CIRCONVALLAZIONE SUD-VIA PIRANDELLO – Più vicina alla realizzazione la nuova viabilità che va verso il completamento della riorganizzazione dell’area fra Via Carraia, Via Pirandello, Via Vico e la Circonvallazione Sud che collega l’area commerciale allo svincolo Empoli Centro della Fi-Pi-Li. Si tratta di una grande rotatoria per la quale la Giunta Barnini ha già approvato i progetti definitivo ed esecutivo. È stato anche stabilito il sistema di aggiudicazione dei lavori. L’obiettivo dell’amministrazione è quello di iniziare i lavori nel corso della primavera che sta per arrivare. In tre mesi l’opera, dal costo di 150.000 euro, dovrebbe essere pronta. La rotatoria è simile a un’8 e consente un’immissione più sicura sia per coloro che arrivano dalla superstrada, da Via dei Cappuccini e da Monteboro, evitando l'attraversamento della zona residenziale di Carraia.

Non solo, l’amministrazione comunale sta già pensando a una seconda rotatoria in quell’area, proprio ai piedi del cavalcavia della superstrada, all’intersezione fra Via Carraia, Via Pirandello e Via Torricelli. Un’altra rotatoria che permetterà di snellire e migliorare ulteriormente la viabilità di tutto la zona. Di questa opera se ne parlerà nel 2021.

Redazione Nove da Firenze