Elezioni regionali 2020, Giani (Pd): "Mi candiderei volentieri alla presidenza"

Anche Rifondazione impegnata a costruire una proposta politica alternativa al Partito Democratico


“Mi piacerebbe che il partito mi candidasse alla presidenza della Regione Toscana”: la dichiarazione di Eugenio Giani, presidente del Consiglio Regionale Toscano, sul palco di Capalbio Libri avviene con 12 ore di anticipo dalla rinuncia alla candidatura di Simona Bonafè alla stessa Regione: può sembrare una casualità ma è invece e comunque occasione per rilanciare il ruolo di progresso e miglioramento che la Toscana, in un’identità costruita in oltre 500 anni, dall’epoca di Cosimo de’ Medici, continua a far valere.

Anche Rifondazione Comunista è impegnata nella costruzione di una proposta politica per le prossime elezioni regionali, diversa e alternativa alle destre e a un PD che in questi anni, anche in Toscana, ha proseguito –si legge in un comunicato del partito- in politiche lontanissime da un minimo di giustizia sociale e ambientale, rafforzando così proprio il consenso alla risposta che viene dalle destre.

Redazione Nove da Firenze