Elezioni a Firenze: sinistra senza sfidante unitario a Nardella

Tramonta la candidatura di Magherini a sindaco. La modifica al Regolamento per le elezioni dei Consigli di Quartiere nel Consiglio comunale di lunedì


Il Consiglio comunale di Firenze, presieduto da Andrea Ceccarelli, è convocato per lunedì 14 gennaio alle ore 9,30 con prosecuzione pomeridiana, nel Salone dei Duecento di Palazzo Vecchio. Dopo le comunicazioni e le domande di attualità dei consiglieri ci sarà la comunicazione della Presidente della Commissione Speciale “Per la revisione del sistema di decentramento comunale e dei relativi organi di rappresentanza” Francesca Paolieri sull'attività della Commissione Speciale.

Intanto è stata ritirata ieri la disponibilità di Andrea Magherini a candidarsi alle elezioni comunale come Sindaco per una lista unitaria della sinistra fiorentina critica con il Pd. L'assemblea territoriale  di Potere al popolo già ha deciso la presentazione alle elezioni amministrative del 2019 di una lista di Potere al Popolo, in cui si candideranno Miriam Amato e Lorenzo Alba. Rifondazione Comunista invece si riunirà il 16 gennaio per valutare le diverse possibilità rispetto a come arrivare alla scadenza delle elezioni amministrative. I vari articoli della stampa locale di questi giorni, spesso concentrati su singoli nomi e personalità, confermano comunque l'impossibilità, o la credibilità di percorsi politici unitari sul piano dell’organizzazione. Tanto che in merito a quanto riportato oggi dal Corriere fiorentino nell'articolo a firma di Giulio Gori, Ornella De Zordo smentisce di aver avuto alcun ruolo nella candidatura a sindaco di Andrea Magherini.

Redazione Nove da Firenze