Eccidio Padule di Fucecchio: domenica 1 settembre la commemorazione

Firenze sarà presente con il Gonfalone e il presidente del Consiglio comunale Luca Milani. "Solidarietà e vicinanza ai sopravvissuti e ai parenti delle vittime, che protestano in questi giorni di ricordo per la mancata esecuzione da parte della Germania delle sentenze a carico dei responsabili della strage"


Il Gonfalone della città di Firenze sarà presente domenica prossima 1° settembre a Larciano, per la commemorazione del 75° anniversario dell'eccidio del Padule di Fucecchio, avvenuta per mano nazista il 23 agosto 1944. La celebrazione unitaria si terrà a Castelmartini (Larciano, PT), presso il monumento "Lo Stupore".

Il presidente del Consiglio comunale Luca Milani rappresenterà il Comune di Firenze. "Una presenza sempre necessaria, ma quest'anno se possibile ancora di più – dichiara il presidente –, per esprimere solidarietà e vicinanza ai sopravvissuti e ai parenti delle vittime, che protestano in questi giorni di ricordo per la mancata esecuzione da parte della Germania delle sentenze a carico dei responsabili della strage, in cui persero la vita 174 civili, tra cui donne, anziani e bambini".

Alla commemorazione prenderanno parte anche il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e l'assessore all'ambiente, Federica Fratoni.

Dopo la Santa Messa, alle 9, il programma della commemorazione prevede la performance sull'eccidio "Tutti i nomi", curata dall'Associazione culturale ELAN, cui faranno seguito gli interventi delle autorità presenti e le deposizioni delle corone di alloro al monumento "Lo Stupore" e al Giardino della Memoria.

Redazione Nove da Firenze