Earth Hour: l’iniziativa 2018 del Wwf in difesa dell’ambiente e del clima

Domani spenti Palazzo Vecchio, Ponte Vecchio, Duomo, abbazia di San Miniato, basilica di Santa Croce


Earth Hour, l’Ora della Terra: il Wwf la celebra domani in tutto il mondo, invitando allo spegnimento di monumenti, edifici storici e negozi con un contributo che arriverà anche dallo spazio da Samantha Cristoforetti con l’appello, dalla stazione spaziale internazionale, a «cambiare il cambiamento climatico». Seguendo i diversi fusi orari, l’Ora della Terra farà il giro del mondo partendo dal Pacifico. 'Earth Hour' è diventata un appuntamento di anno in anno sempre più coinvolgente e con sempre crescenti adesioni da parte di Istituzioni ed espressioni della società civile di tutto il mondo. Anche quest'anno la partecipazione all'iniziativa si fonda sulla semplicità ma nello stesso tempo la significatività di un gesto: spegnere la luce di una casa, di un edificio, di un monumento, l'illuminazione di una strada o di una particolare area di una città per un'ora, partecipando ad un'iniziativa di forte valenza simbolica: un'occasione per rendere esplicita la volontà di sentirsi uniti in una sfida globale.

La manifestazione centrale dell’edizione italiana si svolgerà a Roma al Colosseo con lo spegnimento insieme a Paolo Nespoli, l’astronauta ESA protagonista della missione VITA dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana), e la presidente del WWF Italia Donatella Bianchi. Dalle 20.30 davanti al Colosseo prenderà anche il via alla “Pedalata per il Clima”, una manifestazione totalmente gratuita a cui hanno già aderito oltre 1000 cittadini. Il corteo di bici si snoderà lungo le vie storiche della capitale e raggiungerà alle 21.30 la Basilica di San Pietro, anch’essa spenta per l’Ora della Terra, dove si assisterà alla sua riaccensione. A Roma si spegneranno anche diversi palazzi istituzionali: Quirinale, Camera, Senato, Corte Costituzionale, Presidenza del Consiglio.

Anche quest’anno il Comune di Firenze aderisce all’iniziativa promossa per dare al pianeta un po’ di respiro e che si svolgerà dalle ore 20,30 alle 21,30. Gli eventi programmati dall’amministrazione, con l’impegno e l’organizzazione dell’assessorato all’ambiente, con lo ‘Sportello EcoEquo’, vedranno lo spegnimento per un’ora di Palazzo Vecchio (facciata) e Torre di Arnolfo; Ponte Vecchio (spegnimento parziale); abbazia di San Miniato al Monte; Statua del David al piazzale Michelangiolo; Duomo (navata superiore e parte della Cupola); basilica di Santa Croce (complesso monumentale), Palazzo Sacrati Strozzi e Palazzo Medici Ricciardi. Inoltre sono in programma, al Piazzale Michelangelo, alcune iniziative, tra le quali l'osservazione della volta celeste, in collaborazione con l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri e l'Associazione astronomica Amici di Arcetri, che per l'occasione metteranno a disposizione dei cittadini i loro telescopi; l'allestimento di una Bolla, una struttura pneumatica dentro la quale è ricreato il clima del futuro (2030 + 2°); una milonga a lume di candela in collaborazione con la scuola di ballo Passion de Tango.
E' poi prevista una passeggiata guidata da San Niccolò al Piazzale Michelangelo, passando per la Basilica di San Miniato, a cura del Comitato per le Oasi WWF dell’Area Fiorentina (punto di ritrovo: piazza Poggi - terrazza Marasco - partenza alle 18); una visita guidata di un sito aperto dal FAI per le Giornate di Primavera con escursione urbana in bicicletta fino al Piazzale a cura di Firenze Ciclabile in collaborazione con il FAI sezione di Firenze. (punto di ritrovo: Sportello EcoEquo - Le Murate - piazza Madonna della Neve - partenza alle 15).

Anche quest’anno il Comune di Livorno aderisce alla mobilitazione globale del WWF. Per un’ora, dalle ore 20.30 alle 21.30, in contemporanea con tantissime altre città del pianeta, saranno spente le luci in alcune piazze e strade del centro. Luci spente in via Cairoli, piazza Cavour, via Magenta, via Goldoni (compresa la piazza adiacente al Teatro Goldoni) e piazza Attias. Sarà spenta anche l’illuminazione della Fortezza Nuova. Ma “L’ora della Terra” di sabato 24 marzo non si esaurisce alla sola ora di spengimento delle luci; il WWF, promotore dell’iniziativa, proporrà in collaborazione con Fiab Livorno, FAI e Quartieri Uniti Eco-solidali, anche un ciclo tour cittadino , toccando i luoghi più belli e caratteristici di Livorno. Un percorso su due ruote che vedrà la presenza di 3 giovani “Apprendisti Ciceroni” del Liceo Scientifico “Cecioni” che faranno da guida alle varie tappe del percorso fino all’Ora della Terra. La pedalata si concluderà con un suggestivo apericena, naturalmente a lume di candela all’insegna della campagna per il risparmio energetico , in un locale del Porto Mediceo.

Redazione Nove da Firenze