Dubbi sulla consigliera comunale assunta in Comune

La graduatoria del concorso presenta delle irregolarità?


(DIRE) Firenze, 10 apr. - Si era dimessa da consigliera comunale perche' assunta in Comune dopo essersi piazzata 21esima al concorso bandito da Palazzo Vecchio. La graduatoria, pero', presenta delle irregolarita' e ora Miriam Amato, esponete di Potere al popolo, entrata in consiglio come candidata sindaca del M5s, rischia il posto (assieme ad un altro vincitore). Un concorso beffa, come ha titolato Repubblica che ha dato la notizia, su cui si sofferma il sindaco Dario Nardella: "Quando si rilevano irregolarita' bisogna intervenire immediatamente. Ho dato disposizioni in questo senso, perche' si correggano gli errori e si individuino eventuali responsabilita'". L'amministrazione, aggiunge, "attraverso i concorsi per l'assunzione di tanti giovani, sta facendo un grande lavoro e non voglio e non posso permettere che ci siano errori, sbagli, per questo sono soddisfatto che si siano rilevati immediatamente. Lo saro' ancor di piu' quando tutta questa faccenda sara' chiarita fino in fondo".

"Un errore nell'accoppiamento tra punteggio assegnato e candidato". E' questo il problema che ha determinato l'irregolarita' della graduatoria del concorso per istruttori amministrativi bandito l'anno scorso dal Comune di Firenze e che ha coinvolto anche l'ex consigliera di Potere al popolo, Miriam Amato. L'ex candidata sindaca del M5s si e' infatti piazzata 21esima ed e' entrata a Palazzo Vecchio nella prima finestra di assunzioni.
I controlli, si spiega in una nota del municipio, sono scattati dopo una richiesta presentata da una candidata. Fatte le verifiche e riscontrato il problema, "sara' necessario procedere ad una rettifica della graduatoria, che sara' pubblicata nei prossimi giorni previa verifiche sui titoli di preferenza", si spiega nel comunicato. L'amministrazione ad oggi "ha assunto soltanto una prima tranche di istruttori amministrativi", ma "il piano occupazionale vigente prevede l'ingresso di altri 28 istruttori a maggio e, dalla verifica condotta", i due candidati estromessi (tra cui Amato), "passerebbero dal primo gruppo di assunzioni di aprile, al secondo previsto a maggio".
(Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze