Droga al Parco delle Cascine: scoperti numerosi nascondigli

Un duro colpo agli spacciatori a cui è stata sottratta una grossa quantità di sostanza stupefacente


Anche nella giornata di ieri 16 gennaio 2019, i Carabinieri della Compagnia di Firenze, unitamente ai colleghi della C.I.O. del 6° Btg. "Toscana" e ad un'unità cinofila antidroga, effettuavano un controllo straordinario del Parco delle Cascine, finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del servizio ieri pomeriggio, veniva denunciato in stato di libertà un cittadino della Guinea-Bissau, 31enne, clandestino, sorpreso a cedere a un giovane italiano, segnalato amministrativamente alla locale Prefettura, grammi 3 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish”.
Nel medesimo contesto, il cane Batman con il suo fiuto consentiva il rinvenimento di quasi 800 grammi di “hashish” e tre di “marijuana”. Attesi i massicci e costanti controlli sull’area attigua alla fermata della tramvia nei due giardini, gli spacciatori avevano individuato un altro luogo ove celare lo stupefacente. Un posto sicuro lontano dai militari e dal fiuto di Batman. L’estensione dei controlli anche all’area dell’Oltrarno, speculare alla riva maggiormente frequentata, permetteva di rinvenire 8 panetti di hashish.

Sotto una rete di cinta vicina all’aera cani alle spalle della fermata di Paolo Uccello erano stati praticati dei fori che, celati alla vista da delle canne, ospitavano i panetti pronti a rimpinguare gli spacciatori ed a esaurire le richieste degli acquirenti.

Redazione Nove da Firenze