​Dove trovare le migliori offerte luce e gas

Da alcune ricerche è risultato che ogni famiglia italiana spende una buona fetta del budget dedicato alla casa proprio per le bollette di luce e gas


I dati sui consumi delle famiglie mostrano un’ampia fluttuazione a seconda del mese o della stagione, anche se alcune voci in bolletta non dipendono dai consumi della famiglia, ma dal peso delle tasse e dai costi di distribuzione dell’energia. Detto questo, tagliare questi costi è possibile, basta infatti cercare la compagnia di gestione che offra contratti più economici rispetto a quelli in atto.

Come si cercano i contratti più interessanti
Il primo passo da fare per capire se si possono tagliare le spese per la fornitura di luce e gas sta nel comprendere quanto si spende al momento. Si tratta quindi di leggere le bollette in nostro possesso , per trovare il costo del singolo kW di energia elettrica e del singolo metro cubo di gas. Sono queste infatti le voci su cui il consumatore può agire, in quanto le spese fisse sono stabilite dall’autorità per l’energia. Fortunatamente per trovare le offerte oggi disponibili sul mercato è sufficiente accedere al sito delle principali compagnie di fornitura, che propongono costantemente nuove tariffe e interessanti sconti. Se una compagnia ci propone delle tariffe inferiori rispetto a quelle che paghiamo oggi, conviene cogliere al volo l’opportunità di risparmio.

Come cambiare gestore
In passato per cambiare gestore di luce e gas era necessario contattare il vecchio gestore, disdire il contratto e dichiarare al nuovo gestore l’intenzione di attivare un nuovo contratto. Spesso questo costringeva la famiglia a rimanere per qualche giorno senza fornitura di luce o gas, cosa decisamente poco pratica. Oggi le cose funzionano in modo assai diverso; per cambiare gestore è sufficiente contattare il nuovo gestore e dichiarare di voler sottoscrivere un nuovo contratto. Indicando i dati del punto fornitura, disponibili su qualsiasi vecchia bolletta, sarà il nuovo gestore a preoccuparsi di indicare il cambio di fornitura al vecchio, senza che il cliente debba fare assolutamente nulla . E soprattutto senza disguidi o assenza di fornitura.

Le proposte del mercato

Negli ultimi anni la concorrenza nell’ambito della fornitura di energia elettrica e di gas è nettamente aumentata, con il sorgere di numerosi fornitori del mercato libero, che hanno reso il settore anche più conveniente per l’utente, che oggi si trova davanti un ventaglio di offerte luce e gas , alquanto ampio e variegato.

Ci sono numerose aziende presenti sul panorama italiano che offrono il servizio a prezzi competitivi, garantendo un servizio altamente professionale, oltre a numerosi servizi aggiuntivi alla fornitura tradizionale, che hanno reso la spesa degli italiani per la luce e il gas molto meno onerosa rispetto agli scorsi anni. Basta fare una ricerca sul web per avere davanti ai propri occhi diverse offerte di fornitura ben dettagliate in modo da scegliere quella più congeniale alle nostre esigenze.

Inoltre oggi, al contrario degli anni scorsi, è possibile conciliare in un’unica bolletta sia la fornitura dell’energia elettrica che del gas, in quanto quasi tutte le aziende si occupano di entrambe le tipologie di fornitura, eliminando il numero di bollette mensili da dover pagare.

Redazione Nove da Firenze